in

Firenze, donna strangolata in ostello: fidanzato si presenta alla hall e confessa il delitto

Firenze delitto nella notte: una ragazza di 21 anni sarebbe stata uccisa in un ostello. A macchiarsi del delitto il fidanzato, che avrebbe confessato il crimine. Si tratterebbe di un 30enne di origine messicana che avrebbe ammesso le sue responsabilità.

Il delitto si sarebbe consumato nella camera di un ostello a Firenze. Secondo la prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine accorse in loco, la 21enne straniera sarebbe stata strangolata dal fidanzato. A confessare il delitto è stato lo stesso uomo che si è presentato agli addetti alla hall della struttura riferendo quanto era accaduto. Il 30enne è stato portato in questura per essere interrogato.

Cadavere

L’ostello sito in via Santa Caterina d’Alessandria a Firenze è stato teatro del delitto, stanotte. La vittima sarebbe di nazionalità cinese. Sul posto dopo la confessione dell’uomo è poi intervenuta la polizia; nella camera che ospitava la coppia, arrivata a Firenze per una vacanza, oltre alla polizia scientifica e al medico legale, è intervenuto il pm di turno Sandro Cutrignelli. In corso i sopralluoghi finalizzati alla ricostruzione esatta della dinamica omicidiaria. Ancora da chiarire il movente dell’omicidio: da quanto emerso la giovane sarebbe stata uccisa al culmine di una lite per futili motivi. I due fidanzati si sarebbero conosciuti circa un anno fa, durante una vacanza in Thailandia.

Potrebbe interessarti anche: Gessica Lattuca Favara: “Ormai pensiamo che sia morta”, ipotesi scioccante dell’avvocato Salvatore Cusumano, opsite in studio a Quarto Grado 

Decathlon offerte di lavoro: nuove assunzioni in tutt’Italia

Gessica Lattuca Favara, il padre tuona dal carcere: “Tra poco sarò fuori e …”