in ,

Firenze: drogata e stuprata in strada riconosce il suo aguzzino e lo fa arrestare

Firenze: 20enne drogata e violentata in strada. Il presunto responsabile sarebbe un ragazzo di nazionalità somala, in Italia con regolare permesso di soggiorno, già fermato dalle forze dell’ordine. L’arresto è stato reso possibile grazie alla denuncia fatta dalla vittima, una ragazzina italiana, che avrebbe riconosciuto il suo aguzzino in un gruppo di stranieri. L’indagato si chiama Ibrahim Ali Hanad, e secondo quanto trapelato era già noto alle forze dell’ordine per altri reati di rapina, lesione e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo le accuse avrebbe aggredito e violentato una ragazza di 20 anni in strada a Firenze, costringendola ad assumere cocaina per indurla a non opporgli più resistenza.

Il fermato è presente sul territorio italiano in quanto titolare di protezione sussidiaria concessa per motivi umanitari, e da ieri, 30 novembre, è in stato di fermo con le gravi accuse di cui sopra. La vittima dopo l’aggressione lo avrebbe riconosciuto in mezzo ad un gruppetto di ragazzi stranieri che si trovava in piazza Indipendenza, così si è fatta coraggio ed ha denunciato tutto ai carabinieri. Prima di rivolgersi alle forze dell’ordine ha voluto accertarsi che si trattasse proprio del suo aguzzino, così si è avvicinata al gruppo coprendosi parte del viso con una sciarpa, per non farsi riconoscere.

Potrebbe interessarti anche: Varese cadavere nel bosco: era legato a un albero con un sacchetto in testa

La vittima era insieme al suo fidanzato, che l’ha presto accompagnata in caserma per sporgere denuncia.
L’aggressione e lo stupro sarebbero avvenuti intorno alle 23 di qualche sera fa in piazza della Libertà, a Firenze, quando la giovane lo avrebbe avvicinato per comprare dell’hashish. I due prima si sarebbero incontrati in piazza Indipendenza, poi, allarmati per aver visto una volante della polizia aggirarsi in zona, si sarebbero spostati in piazza della Libertà, zona decisamente più appartata. Lì il 20enne somalo avrebbe tentato un approccio sessuale respinto dalla ragazza. A quel punto il pusher l’avrebbe costretta ad assumere droga per poi abusare di lei. La mattina successiva la ragazza si è recata in ospedale e dopo aver denunciato lo stupro è stata sottoposta come da prassi alle procedure del codice rosa. Gli accertamenti medici avrebbero confermato la violenza subita.

Seguici sul nostro canale Telegram

Pearl Jam concerti live in Italia 2018: date, modalità prevendita e prezzo biglietti Ticketone

maltempo oggi 1 dicembre

Maltempo Nord Italia: tromba d’aria a Sanremo, 2 feriti