in ,

Fiumicino orrore in aeroporto: pronto a partire con teschio in valigia, denunciato

Era pronto ad imbarcarsi a Fiumicino in un volo per Dusseldorf, con un teschio umano tra i vestiti, accuratamente stipato nella valigia del bagaglio a mano. Ovviamente lo strano oggetto non ha passato indenne il controllo bagagli al Terminal 1, e il passeggero, professore universitario tedesco di mezza età, è stato immediatamente bloccato dagli agenti della Polizia di frontiera in servizio nello scalo aeroportuale romano.

Lui, come se niente fosse, quando gli sono state chieste spiegazioni ha risposto serenamente: “L’ho comprato usato ad una bancarella, mi serve per scopi scientifici”. Esterrefatti, gli agenti, dopo averlo perquisito lo hanno denunciato per possesso illegale di resti umani.

Il teschio era perfettamente lucidato e privo della mandibola inferiore – scrive l’Ansa – e il professore, nel riferire come e dove lo avrebbe recuperato, ha precisato di averlo acquistato in una bancarella al mercatino dell’usato di via Giulia a Roma al costo di 50 euro.

Roma incidente mortale

Usa: provoca un incidente mortale e se ne vanta su Facebook “Sono su tutti i giornali”

Mostre Roma APrile 2016 in arte belzebù

“In Arte Belzebù”, a Roma i peccati d’artista esorcizzano il Diavolo: oltre 50 opere in mostra