in ,

Fiumicino, rientrato allarme bomba: fermato per controlli passeggero sospetto

L’allarme bomba scattato ieri intorno alle 20,00 nell’Aeroporto di Roma-Fiumicino è fortunatamente rientrato. Un passeggero di nazionalità slovena sul volo della compagnia “Niki” diretto a Vienna, con a bordo 81 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio, quando l’aereo era in fase di rullaggio e pronto al decollo ha lanciato un allarme bomba, poi rivelatosi falso. L’aereo è stato fatto evacuare immediatamente affinché gli artificieri potessero effettuare gli appropriati e necessari controlli di sicurezza a bordo e in stiva.

Dopo due ore la situazione è stata dichiarata sotto controllo e l’allarme è rientrato. Ancora non è chiara la dinamica dei fatti, tuttavia alcuni passeggeri hanno riferito che l’uomo si era fatto notare per atteggiamenti sospetti già prima di annunciare al comandante di aver imbarcato in stiva un ordigno. Il sospettato è stato bloccato dalla polizia. Il falso allarme ha creato un grande caos, causando il rallentamento del traffico aereo; nello specifico, tre voli in arrivo a Fiumicino sono stati dirottati nell’aeroporto di Ciampino, mentre il volo “Niki” è stato annullato.

Foto Repubblica.it

intolleranze alimentari quali alimenti 184

Intolleranze alimentari: quali e quanti sono gli alimenti che le possono provocare

ryanair offerta sconti gennaio 2017

Ryanair selezioni: ecco le date dei “recruitment days” di gennaio-febbraio 2015