in

Flavio Briatore: «Mio figlio all’università? Non ne vedo la ragione! Sarò io a formarlo!»

Essere genitore è un «mestiere» difficile: non esistono manuali né libretti di istruzioni. Ognuno cerca di agire seguendo per contrasto o similitudine l’esempio del proprio padre o della madre, qualcun altro si affida al proprio istinto e poi c’è chi si lascia consigliare. Chissà a che categoria appartiene Flavio Briatore, imprenditore italiano, conosciuto soprattutto per essere stato manager della Formula 1.

Flavio Briatore, classe 1950, genitore di Nathan Falco, di 8 anni, ha spiegato al giornale “Oggi” i suoi progetti per quell’unico figlio avuto da Elisabetta Gregoracci, con la quale sembra davvero sia finita. Il giovane è nato nel marzo nel 2010 e vive a Monte Carlo. «Falco sa che a 14 anni andrà in collegio in Svizzera a fare il liceo. Poi dopo il diploma verrà a lavorare con me! – ha affermato Flavio Briatore, che ritiene che per il figlio non sia necessaria l’università. Per il manager, infatti, Nathan Falco seguirà le orme paterne e manderà avanti il vasto impero da questi costruito. «Se volesse fare l’università? Non ne vedo la ragione: sarò io a formarlo!». Lo stesso imprenditore ha poi aggiunto: «A me non serve un laureato, mi serve uno che porti avanti quello che ho costruito: se mi serve un commercialista o un avvocato lo chiamo e gli pago la parcella! Nathan sa che avrà una responsabilità anche lui. Io lo sto crescendo mostrandogli l’importanza di un buon team. Se lavori bene, vieni pagato molto bene, se non lo fai sei fuori. È meritocrazia e nulla di più…!». Sull’educazione di Nathan tempo fa si era espressa pure Elisabetta Gregoracci: «Siamo due bravi genitori, focalizzati entrambi su nostro figlio. Restiamo una famiglia e Falco cresce sereno e amato!».

Come reagirà il popolo del web di fronte alle ultime dichiarazioni di Flavio Briatore? Proprio qualche giorno fa il rampollo era finito nel mirino degli haters per uno scatto postato dal noto imprenditore. Nathan Falco Briatore, infatti, è stato investito da una valanga di insulti sul web. Il motivo? Secondo gli «odiatori» di internet il bambino sarebbe in sovrappeso: i leoni da tastiera avrebbero consigliato al manager di mettere a dieta il figlio.

leggi anche l’articolo —> Benedetta Mazza e Stefano Sala: a Pomeriggio 5 la “verità” sulla loro relazione

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: percentuali dei partiti al 9 gennaio 2019

presentatori sanremo 2019 chi saranno

Sanremo 2019: Claudio Bisi e Virginia Raffaele conduttori con Claudio Baglioni