in ,

Flavio Insinna lascia “L’Eredità”? Semmai raddoppia: la scelta inaspettata in Rai

Flavio Insinna lascia “L’Eredità”? Assolutamente. Semmai, raddoppia. Il noto presentatore romano, successo a Fabrizio Frizzi, scomparso il 26 marzo 2018, non solo porta avanti il programma pre-serale di Raiuno, ma sarebbe in pole position per la conduzione di Miss Italia Celebration 80, che andrà in onda il prossimo 6 settembre, in diretta da Jesolo.

Flavio Insinna al timone di “Miss Italia Celebration 80”?

Come riporta Libero Quotidiano, dopo il forfait di Antonella Clerici, ne sarebbero seguiti numerosi altrettanto eclatanti, come quello di Mara Venier, Lorella Cuccarini, Marco Liorni e Milly Carlucci. Insomma più croce che delizia, scompiglio che giubilo, ha portato il ritorno di Miss Italia sulla prima rete. Ed ecco dunque che i vertici Rai hanno pensato di correre ai ripari: secondo gli ultimi rumors, la scelta sarebbe caduta su Flavio Insinna, che comunque manterrà la conduzione dell’Eredità. Non una decisione definitiva: il conduttore, sempre secondo i bene informati, deve infatti ancora dare la sua risposta. Considerando però il periodo d’oro che sta vivendo in Rai la sua carriera, non c’è motivo perché declini l’invito. Oltre a L’Eredità, lo showman sarà di sicuro alla conduzione di Prodigi 2019, serata evento di Rai 1, dedicata all’UNICEF in onda il 27 novembre 2019, e lo si vedrà al cinema, come ha spiegato lui stesso in un’intervista, pubblicata su “SuperEva”: «In autunno uscirà un film per il cinema a cui ho lavorato con Claudio Bisio, Sergio Rubini e Gianmarco Tognazzi. Quello per la fiction è un grande amore, quindi se Rai Fiction chiama… la vedo come un’unica storia d’amore!». 

«Io mi preoccupo e faccio il tifo per tutti!», il conduttore romano a disposizione della Rai

Il rilancio dell’immagine, dopo la brutta faccenda di Striscia la notizia, senza dubbio è legato a doppio nodo a L’Eredità, che Insinna ha definito «un viaggio televisivo emozionante». Nella medesima intervista il volto noto ha chiarito poi che fondamentale per lui è il lavoro di squadra: «Uno degli obiettivi de L’Eredità è proteggere il Tg1, che è il diamante del palinsesto, e negli anni impari che se il portiere para, la palla poi riparte. Quindi se va bene Unomattina io sono felice perché poi Eleonora Daniele troverà la linea accesa; a seguire, La prova del cuoco e così via. La devi pensare come una squadra. Se uno è felice solo del proprio programma non ha capito niente. Io mi preoccupo e faccio il tifo per tutti, da RaiNews 24 alle 6 del mattino fino a Marzullo!». Come dire? Se Mamma Rai chiama, Flavio Insinna risponde. Il conduttore avrà già pronte le valige per Jesolo? Miss Italia Celebration 80 lo aspetta. Staremo a vedere…

leggi anche l’articolo —> Flavio Insinna commosso a Domenica In: ma per il pubblico le lacrime non bastano

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Luisa Corna a “Io e te”: «Quel periodo mi ha ferito molto»

Cancelo al City? aperta la trattativa di scambio con Danilo