in ,

Florida, corse dei cani: levrieri positivi ai test anti-droga

Corse dei cani in Florida, i levrieri protagonisti positivi ai test anti-droga. Sono dodici i cani le cui prestazioni risultano alterate dall’assunzione di stupefacenti e tutti hanno un solo comune denominatore: l’allenatore. Si tratta di “coach” Charles McClellan, nei confronti del quale le autorità statali hanno presentato un ordine urgente per sospendergli la licenza.  Come scrive La Stampa nell’edizione odierna, infatti, in Florida le corse dei cani hanno dei serrati controlli: dodici levrieri sono risultati positivi al test, effettuato in 18 occasioni e in un periodo di soli quattro mesi del 2017.  

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Il caso è scoppiato dopo le analisi effettuate su Flicka: “Femmina di levriero dal pelo corto e beige, in vantaggio per quasi tutti i 500 metri della gara al Bestbet Orange Park, una pista di circa 25 chilometri a sud di Jacksonville, prima di essere battuta sulla linea del traguardo. Per i cani che corrono in dozzine di piste della Florida, una prestazione del genere significa un test dell’urina e Flicka è risultata positiva al benzoilecgonina, un metabolita della cocaina.”

>>> Le ultime notizie con UrbanPost <<<

Il problema della droga nella corsa dei cani non è una prerogativa del 2017: da decenni, infatti, le prestazioni dei levrieri vengono alterate dall’utilizzo di sostanze stupefacenti. Si tratta comunque di un settore che ha perso molta popolarità – il picco risale al 1990 quando il giro d’affari delle scommesse era di circa 3 miliardi di dollari all’anno –   tra il 2001 e il 2014 l’importo totale delle scommesse è diminuito del 70 per cento.

omicidio teresa e trifone news processo

Omicidio Pordenone news: faccia a faccia in aula fra Giosuè e gli ex coinquilini che lo inchiodano

El Salvador aborto omicidio

El Salvador, aborto spontaneo dopo violenza: condannata a 30 anni per omicidio