in

Fondi per 150mila euro per il figlio malato: il padre li spende in prostitute, bimbo muore a 2 anni

Raccoglie fondi in beneficenza per ben 150mila euro da destinare al figlio malato e li spende con le prostitute: il bambino muore a soli due anni. È una storia vergognosa e allucinante, di quelle che fanno dubitare nel prossimo e perdere la speranza che le opere di generosità possano davvero andare a buon fine. È successo in Brasile, al piccolo Joao Miguel Alves, un bambino affetto da atrofia muscolare spinale, una malattia dalle cure costosissime per cui i genitori si erano appellati al buon cuore della gente.

Raccoglie fondi per 150mila euro per il figlio malato: una dose di farmaco ne costava 80mila

Joao Miguel Alves non ce l’ha fatta ed è morto lo scorso 17 ottobre 2019: dopo la diagnosi della malattia, Mateus Henrique Leroy Alves e la moglie Karine Rodrigues avevano lanciato una raccolta fondi per il piccolo, affinché potessero permettersi di pagare le cure. Una sola dose di farmaco somministrato costava oltre 80mila euro e il governo aveva accettato di pagare soltanto i primi tre trattamenti, ma grazie alla maratona di beneficenza i genitori di Joao erano riusciti a raccogliere ben 230mila euro. I soldi erano tenuti in quattro conti bancari e le cure del bambino erano iniziate nell’agosto del 2018.

Vestiti, orologi, alcol e droghe: l’uomo prova a difendersi dicendosi vittima di estorsione

La follia del 37enne, Mateus Henrique Leroy Alves, ebbe inizio lo scorso maggio quando l’uomo cominciò a prelevare grosse somme di denaro: la moglie, accortasi degli ammanchi – dopo che Mateus l’aveva abbandonata insieme al bambino per trasferirsi in un hotel – aveva denunciato il marito, in seguito arrestato. Mateus avrebbe passato diverse settimane nel suo nuovo alloggio in compagnia di prostitute, spendendo quasi 150mila euro in vestiti, orologi, alcol e droghe. Una volta arrestato, però, l’uomo avrebbe affermato di esser stato vittima di estorsioni da parte della criminalità. Non resta che attendere l’esito delle indagini per capire se il padre del piccolo Joao sia davvero una vittima o se, in preda alla disperazione per il figlio malato, si sia lasciato andare.

Leggi anche —> Luca Sacchi ucciso a Roma, fermati gli assassini nella notte: uno dei due si è costituito

Costanza Caracciolo Instagram

Costanza Caracciolo Instagram, sensuale in intimo sul letto: «Che schianto!»

Sabrina Salerno Instagram, mostra seno più del dovuto: «Ci fai impazzire»