in ,

Foo Fighters annuncio: 3 ipotesi surreali sullo scioglimento smontate col video

Ultime ore davvero impegnative per i Foo Fighters, che hanno dovuto pubblicare un video in cui hanno riunito gran parte delle ipotesi surreali sul loro futuro come band, per poi smontarle una alla volta, con una parodia che ha entusiasmato i fan.

1) I Foo Fighters si sciolgono e l’ISIS era una scusa: va ammesso che la band è riuscita a cavalcare l’onda con successo. Voglio dire, sicuramente sapevano che mentre i loro fan si sarebbero divertiti a Bologna per il concerto del secolo, l’Isis avrebbe strappato la vita degli amanti del rock al Bataclan, permettendogli di annullare la data di Torino. Forse non è andata proprio così.

2) Dave Grohl e la carriera da solista: l’esibizione del leader dei Foo Fighters agli Oscar 2016, secondo molti, avrebbe segnato l’inizio della sua carriera senza i Foo Fighters. La verità è che Dave Grohl non è pronto alla musica “con un dito”.

3) La scelta di Dave Grohl ha fatto arrabbiare il batterista: a questo punto ci chiediamo perché proprio lui? Gli altri sarebbero stati felici della scelta di Dave Grohl? Eppure, c’è chi parla di una fonte molto vicina alla band che ha confermato tale ipotesi.

A conclusione del video cariato su Facebook, ecco l’annuncio importante, la frase che i fan dei Foo Fighters volevano sentirsi dire: “Per la milionesima volta, noi non ci sciogliamo e nessuno suonerà da solo”. 

Roma Elezioni comunali

Primarie Sindaco Roma, si vota domenica 6 marzo: ecco chi sono i 6 candidati

Terremoto amatrice 14 ottobre

Terremoto oggi in Molise: scossa 3.7 vicino a Campobasso, paura anche in Puglia