in ,

Forconi, è scissione: manifestazione dimezzata mercoledì 18 dicembre a Roma

E’ frattura all’interno del movimento di protesta dei Forconi, dopo una settimana di proteste e caos. Si teme la possibilità di infiltrati nelle fila dei manifestanti, soprattutto dopo la vicenda dell’arresto del vicepresidente di Casapound Simone Di Stefano, avvenuto sabato 11 dicembre quando la formazione di estrema destra ha partecipato alla manifestazione indetta dal Comitato 9 dicembre davanti alla sede dell’Unione Europea. La tensione rimane molto alta, quindi, in vista della protesta che si avrà mercoledì prossimo 18 dicembre nella Capitale.

Forconi a Roma

Roma infatti si prepara ad accogliere i protestanti provenienti da tutta Italia: al posto dell’annunciata “marcia su Roma”, ci sarà un presidio in piazza del Popolo. Ma l’amministrazione comunale guidata da Ignazio Marino dichiara: “Siamo assolutamente favorevoli a qualunque espressione democratica di dissenso rispetto a decisioni locali o nazionali. Tuttavia siamo molto attenti affinché tutto avvenga senza nessuna forma di violenza”. Affinché siano scongiurate infiltrazioni di gruppi violenti e disordini sarà una protesta dimezzata, come hanno annunciato i leader di Sicilia e Veneto che diserteranno il presidio nel cuore del centro storico della Capitale: “Temiamo che possano esserci infiltrati” – rivela Mariano Ferro– e Lucio Chiavegato: ”La protesta è e deve rimanere sul piano democratico e pacifico”.

Anche altri movimenti, come quello per la casa, potrebbero scendere in piazza nonostante il divieto della Questura e l’invito a non sfilare arrivato direttamente dal prefetto. Dal canto suo, il leader dei Forconi di Latina Danilo Calvani ha assicurato che la presenza de l’acampada sembra scongiurata, e ribadisce la ferma decisione di manifestare: La manifestazione si farà, la nostra linea non cambia. Sarà una manifestazione pacifica, dopo la quale manterremo il presidio a piazzale dei Partigian”. Già domani saranno davanti alla procura con lo slogan: “Amare la nazione non è reato”.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Il segreto lunedì 16 dicembre: brutte notizie per Pepa e Tristan

INTER, Moratti: “In perfetta sintonia con Thohir”