in ,

Forconi parla un carabiniere: “Potessi permettermelo mi leverei la divisa e starei con loro”

A parlare è Roberto, un carabiniere con trent’anni di onorato servizio nell’arma in ogni parte d’Italia; l’altro giorno si trovava a Torino, chiamato a mantenere l’ordine pubblico durante le manifestazioni di piazza dei Forconi. C’è parecchio dolore e ben poca risolutezza nelle sue parole: “Questa gente va capita, anzi sa che le dico, se potessi mi leverei la divisa e andrei dall’altra parte. Prendo 1.200 euro al mese e gli straordinari ce li pagano a sei mesi. L’altro giorno in piazza Derna mi sono commosso a vedere pensionati come mio padre sedersi in mezzo alla strada per fermare il traffico, altro che sgomberarli, avrei voluto dare loro una carezza.

movimento forconi

E’ lui per primo a patire l’andamento attuale del Paese: “Io ho una figlia adolescente, mi rendo conto del loro disagio, forse non condivido la loro protesta, ma certamente la capisco. Poi vedo certi giovani che in manifestazione vengono vestiti con il Monclear e le Vans, allora penso: andate a lavorare. Ma gira e rigira, si torna sempre lì: ai soldi che non bastano. Io sono divorziato e devo pagare gli alimenti alla mia ex moglie, risparmio su tutto e lo faccio solo per mia figlia, per portarla al cinema oppure comprarle un paio di scarpe alla moda”. Una legittimazione? Una forma di comprensione verso chi fatica ad arrivare a fine mese o teme per il proprio futuro? Decisamente sì.

Ci sono stati momenti in cui mi sono trovato a dover tirare a fine mese con appena 300 euro; ho fatto il taglialegna e anche il muratore in nero a tre euro all’ora sui ponteggi, una miseria infinita, e quando vedo questa gente in piazza mi rendo conto delle loro ragioni”. Cosa ha visto Roberto, oltre a ciò che ha vissuto, per arrivare a solidarizzare così profondamente con le persone in piazza? “Ricordo qualche settimana fa durante l’incontro a Roma tra Hollande e Letta, davanti alla sede del Governo manifestavano i malati di Sla e nessuno dai palazzi del potere si è affacciato per dire qualcosa, nessuno”.

Juan Cuadrado

Calciomercato: a gennaio Cuadrado potrebbe diventare della Fiorentina

Amici Stefano De Martino

Stefano De Martino, neo papà ‘disoccupato’, scalpita: vuole tornare ad Amici