in ,

Foreign fighters in Syria per addestrarsi: quanti italiani si sono convertiti?

Dopo gli attentati in Francia, dopo la strage di Parigi, tutti i vari Stati stanno facendo i conti con la sicurezza interna cercando di capire da dove venga il pericolo. Le minacce di Al Qaeda si sono rivolte soprattutto a Usa e Gran Bretagna, ma anche Roma sembrava essere nel mirino dell’Isis. A destare maggiore preoccupazione sono i foreign fighters ovvero connazionali che si convertono e che vanno in Syria per addestrarsi e diventare veri e propri jihadisti dell’Isis. Angelino Alfano, ministro dell’Interno ha già discusso alla Camera tutte le informazioni in suo possesso e a quanto pare gli italiani convertiti e pronti a dichiarare guerra alla loro patria natia sono tanti.

Secondo Alfano erano 4. Il Ministro lo aveva ripetuto anche nella diretta dello Speciale di Porta a Porta, pin piano, però, sui vari media si è iniziato a parlare del pericolo e la lista, forse, si è allungata. Notizia di oggi è quella riguardante Fatima, l’italiana che combatte per l’Isis e che sarebbe pronta a farsi saltare in aria. Non si sa se sia già morta o prigioniera, ma la giovane partita da Torre del Greco ed approdata a Milano è l’esempio di chi a sposato la causa dei terroristi.

Fra le fila dei foreign fighters si contano oltretutto due uomini provenienti dall’Emilia Romagna. Nei quattro della lista di Alfano pare esserci anche un certo Giampiero F. nato in Calabria ma cresciuto a Bologna.  Alan Fabbri, esponente della Lega Nord, ha sottolineato l’importanza di non prendere sotto gamba questo fenomeno facendo emergere agli onori della cronaca la storia di un giovane modenese che “ha lanciato su Facebook una fatwa contro i fotografi”.

Roma Astra Giurgiu video gol

Roma – Lazio risultato finale: 2 a 2, highlights, sintesi, video gol

Veronica Panarello chiede che si indaghi tra i familiari del marito Davide Stival

Andrea Loris Stival, Domenica Live: Veronica Panarello ha tradito il marito, confessioni della sorella