in

Rebecca: la visione di un film spinto da piccola ha svegliato pulsioni distruttive e dipendenza

Rebecca è una ragazza australiana di 19 anni. Una persona come le altre con i suoi gusti, le sue passioni e i suoi desideri. Da undici anni, però, le cose non vanno più come dovrebbero e la colpa è da attribuirsi a un film in Tv con contenuti molto spinti che l’ha portata a diventare dipendente. In questa pellicola una ragazza veniva rapita e guardandolo, Rebecca, ha provato un sentimento particolare: ne è rimasta attratta.

Questa sua ossessione ha finito con il trascinarla in relazioni turbolente, piene di violenza e sottomissioni. Uno schema amoroso che ha continuato a cercare per tutti i suoi anni di dipendenza dai film a luci rosse. La ragazza al Daily Mail ha dichiarato: “Quando iniziai a guardare film a luci rosse si trattava di guardare rapporti ‘vanilla’, normali, eterosessuali. Ma crescendo il desiderio è diventato più forte, violento e aggressivo, credo. Avrei guardato quei film tutto il giorno senza sentire mai il bisogno di fermarmi“.

È stata una parabola cominciata quando aveva sedici anni: nei partner cercava sempre un uomo possessivo, violento e che la sottomettesse durante i rapporti, lei arrivava persino a chiedergli di soffocarla. Rebecca pensava che tutto ciò fosse normale. Ad oggi sta ancora combattendo con questa forma di dipendenza grazie al sostegno degli psicologi. In Italia non c’è ancora una regolamentazione sul caso, non è facile diagnosticarla e la maggior parte delle persone colpite, come è logico intuire, non ne vuole parlare. Esiste però un Sito Internet apposito che tratta l’argomento e aiuta a informare le persone su cosa sia questo fenomeno in crescita.

Photo Credit: Marcos Mesa Sam Wordley/Shutterstock.com

Roma Spezia

Roma BATE Borisov: ultime news e probabili formazioni Champions League 2015-2016

caso bozzoli news

Caso Bozzoli, morte Ghirardini: messaggi anonimi e ipotesi omicidio più forte