in

Formigoni, sequestro preventivo di conti bancari e immobili

E’ stata la procura di Milano a disporre il sequestro preventivo di beni immobili e conti bancari dell’ex governatore della Regione Lombardia Roberto Formigoni, coinvolto nelle inchieste giudiziarie sulla Fondazione Maugeri e il San Raffaele.

porto rotondo sardegna

La notizia, diffusa da La Repubblica e Il Sole 24 Ore del 10 aprile, riporta che il valore complessivo dei beni sequestrati sarebbe di 49 milioni di euro: tra questi, oltre a numerosi conto correnti bancari, la Villa di Arzachena in Sardegna, alcuni immobili a San Remo e Lecco e tre automobili. L’unico conto che non è stato sottratto è quello dove viene versata l’indennità parlamentare mensile.

Dopo la firma del gip Paolo Guidi, il sequestro è stato operato dalla Guardia di Finanza di Milano su richiesta della Procura con la motivazione di recuperare la somma corrispondente alla presunta corruzione.

Formigoni, a capo della Regione Lombardia per ben 17 anni ed esponente di punta del movimento di Comunione e Liberazione, nonché attuale senatore del Nuovo Centro Destra, sarà processato per associazione per delinquere e corruzione il 6 maggio nell’ambito dell’inchiesta sulle tangenti della Fondazione Maugeri. Insieme a lui sono coinvolti altri nove imputati, tra cui l’amico Alberto Perego.

(fonte: Il Sole 24 Ore; autore dell’immagine principale: Bruno Cordioli, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Daniele Baselli facebook

Calciomercato Psg: il club francese guarda a Daniele Baselli dell’Atalanta (Video)

Gas anniversario locandina

Gas, arriva la sfida per avere gratis un jeans in soli 30 secondi