in

Formula 1 2016 GP Giappone, le pagelle: Rosberg perfetto, Ferrari così non va

Andato in archivio anche il GP Giappone, diciassettesima gara del mondiale 2016 di Formula 1, è tempo di dare i voti ai protagonisti del week end di motori sul circuito di Suzuka; inevitabile non premiare con il massimo Nico Rosberg, vincitore della gara e sempre più vicino a coronare il sogno iridato. Molto bene anche Verstappen, che dimostra ancora una volta di avere i numeri giusti per diventare un fuoriclasse assoluto; appena sufficienti le Ferrari, ancora una volta ai piedi del podio con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, complice una strategia discutibile da parte del muretto. Ecco le nostre pagelle del GP Giappone: 

Nico Rosberg

Nico Rosberg, voto 10 – Un’altra vittoria per il tedesco, l’ottava personale in stagione. A Suzuka Nico è stato perfetto, pole position al sabato e leadership dall’inizio alla fine della gara alla domenica. Difficile chiedergli di più. Il margine di vantaggio su Hamilton si è fatto rassicurante anche se la lotta iridata in questa stagione ha già regalato diversi colpi di scena.

Max Verstappen Formula 1 2016

Max Verstappen, voto 9,5 – Mezzo punto in più per l’età e la facilità con cui fa le cose. Il giovane olandese da continuità alla prestazione della Malesia e sale ancora una volta sul podio, tenendosi alle spalle un’indemoniato Lewis Hamilton. Discutibile la manovra di Max proprio per fermare il britannico ma la punizione per lui non va oltre al semplice richiamo dei commissari.

Lewis Hamilton GP Austria Formula 1

Lewis Hamilton, voto 7 – Ancora una partenza sbagliata per l’inglese che scivola nel mezzo del gruppo e perde l’occasione di stare incollato al gruppo di testa fin dalle prime curve. Si sveglia troppo tardi e quando lo fa tira fuori le unghie e i denti per cercare una rimonta feroce che si ferma sul posteriore di Verstappen che gli impedisce di arrivare al secondo gradino del podio. Ora è a -33 dal rivale e compagno di scuderia, troppo per recuperare in 4 gare?

vettel

Sebastian Vettel, voto 7 – Un voto di fiducia al tedesco della Ferrari, che dopo il disastro della Malesia aveva senza dubbio bisogno di recuperare energie mentali. Una gara senza acuti la sua, nonostante le buone premesse dei giorni precedenti tra prove e qualifiche. Una strategia non proprio azzeccata da parte del muretto non gli permette di arrivare davanti a Lewis Hamilton e ora la classifica iridata lo vede al sesto posto, non proprio un piazzamento che si addice ad un 4 volte campione del mondo.

Formula 1 2016

Kimi Raikkonen, voto 6 – Una gara senza infamia e senza lode per il finlandese che tanto non può fare se anche la fortuna gli volta le spalle: il terzo posto in griglia viene compromesso dalla rottura del cambio, 5 posizione di penalizzazione e una montagna da scalare nuovamente.

Daniel Ricciardo

Daniel Ricciardo, voto 5,5 – Un balzo indietro per Daniel Ricciardo dopo la prestazione maiuscola della Malesia. L’australiano sembra la brutta copia di se stesso, oltre al fatto che anche la sua macchina sembra avere qualche marcia in meno rispetto a quella del compagno.

OMICIDIO NOVENTA PARLA PAOLO

Isabella Noventa news corpo, Manuela Cacco: “Confermo, è stata gettata nel Brenta”

Usa 2016, Donald Trump, Hillary Clinton,

Trump vs Clinton: secondo confronto al veleno, per la Cnn vince Hillary