in

Formula 1 2016, Vettel e gli altri piloti lanciano l’allarme: “In pericolo il futuro della F1”

La Formula 1 ha da tempo perso l’appeal che la contraddistingueva all’inizio degli anni ’90 e che l’ha portata all’apice del successo con gli epici duelli tra Ferrari e McLaren con alla guida Michael Schumacher e Hakkinen; negli ultimi anni la Fia e Bernie Ecclestone hanno provato ad inventare e ad inserire nuovi regolamenti che potessero aumentare lo spettacolo e rendere più competitive le gare.

L’effetto è stato il contrario e a dimostrarlo è il nuovo format delle qualifiche, un flop clamoroso visto che era stato pensato per rendere più agguerrita la battaglia per la pole ma ha finito per dare gli stessi esiti dello scorso anno oltre e creare alcuni problemi di sicurezza; così il sindacato dei piloti, la Gpda, guidato da Sebastian Vettel, Jenson Button e Wurz ha scritto una lettera indirizzata a Fia e Fom denunciando come “i recenti cambiamenti regolamentari, sia a livello sportivo sia tecnico e persino alcune decisioni sul business, abbiano effetti dirompenti, non rispondono ai più grossi problemi del nostro sport e in alcuni casi possono mettere in pericolo il suo futuro di successo”

Così i piloti hanno richiesto una ristrutturazione della governance affinché possano essere coinvolti quando vengono prese le decisioni sul regolamento, in modo da poter dare il loro contributo: “Dobbiamo assicurare che la F.1 rimanga uno sport, una lotta ravvicinata tra i migliori piloti al volante di macchine straordinarie, che sono protagoniste di gare emozionanti”.

Italia Spagna

Italia – Spagna: ora diretta tv, streaming gratis e ultime notizie

Uomini e Donne gossip, Giulia contro Lucas: “Chi non si concede è una poco di buono”