in

Formula 1, dal 2017 niente Monza: si tratta per Imola o Mugello

Sembrava risolta la diatriba tra il patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, e la gestione del circuito di Monza che era stato regolarmente inserito nel calendario di quest’anno dopo i problemi che si erano certi in estate; nei giorni scorsi però il colpo di scena, il Gran Premio d’Italia dal 2017 non farà più parte del calendario del campionato di F1.

Una decisione storica, che cancella un pezzo di storia dei motori dalla stagione delle corse sulle monoposto più famose del mondo; alla base della rottura definitiva della trattativa ci sarebbe stata la volontà del presidente Sias, Andrea Dell’Orto, di intervenire sul circuito di Monza per adattarlo maggiormente alla Superbike, cosa che non è stata gradita da Bernie Ecclestone.

Da qui la rottura definitiva, con l’unico spiraglio di vedere la Formula 1 in Italia che ora viene rappresentato da Imola e dal circuito del Mugello: “Tra il poco o il niente è meglio il poco e Imola sembra il più adatto.” Queste le parole del presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani. Al momento la prima soluzione sembra la più percorribile visto che al Mugello ci sono problemi per quanto riguarda i parcheggi e le vie d’accesso.

alena-seredova-nuovo-amore

Alena Seredova Instagram: la showgirl compie gli anni e vince l’Oscar

leonardo da vinci milano docufilm

“Leonardo da Vinci. Il Genio a Milano”, in un film il soggiorno lombardo e le leggende di un grande mito italiano (Trailer)