in

Formula 1, Gp Belgio: a Spa domina Hamilton davanti a Rosberg, Vettel si ferma a 11 km dall’impresa

Ancora una volta ci pensa Lewis Hamilton a mettere la firma sul proprio dominio in Formula 1. Anche in Belgio l’inglese domina, in solitaria, davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. Grandissima delusione in casa Ferrari che fino a 2 giri dal termine ha accarezzato il sogno di finire sul podio. Strategia azzardata da parte del Cavallino che ha provato ad andare in fondo con una sosta sola, purtroppo a 11 km dal traguardo, la gomma di Sebastian Vettel non ha retto e ha ceduto. Grande battaglia per le altre posizioni con Kvyat e Perez in grande spolvero. Grande prova anche per la Lotus e per Grosjean che finiscono sul podio per la prima volta in questo Mondiale Formula 1.

Ecco l’ordine d’arrivo del GP Belgio: 1° Hamilton, 2° Rosberg, 3° Grosjean 4° Kvyat 5° Perez 6° Massa 7° Raikkonen 8° Verstappen 9° Bottas 10° Ericson 11° Nasr 12° Alonso.

– 43° giro: Si conclude il Gp Belgio, a Spa si concretizza l’ennesima vittoria di Hamilton davanti a Rosberg. Terzo Grosjean che approfitta dello scoppio della gomma di Vettel.

– 42° giro: Si infrange l’impresa di Vettel, proprio quando sembrava fatto la gomma non ha retto ed è esplosa.

– 41° giro: ancora Kvyat! Anche Perez si arrende alla Red Bull del russo.

– 41° giro: Vettel difende con le unghie questo sudatissimo podio. Grosjean si trova a 0.700

– 40° giro: sorpasso eccezionale di Kvyat su Massa, il russo diventa sesto.

– 39° giro: Grosjean diventa minaccioso, il suo distacco da Vettel è sotto il secondo

– 37° giro: Danil Kvyat ha sopravanzato Raikkonen

– 37° giro: Grosjean a +1.978 da Sebastian Vettel.

– 35° giro: per Vettel le gomme sono perfette e quindi si va fino in fondo. Grosjean inizia a spingere.

34° giro: giro veloce per Nico Rosberg

– 34° giro: questa la situazione del Gp Belgio a 9 giri dal traguardo: 1° Hamilton, 2° Rosberg, 3° Vettel, 4° Grosjean, 5° Perez, 6° Massa, 7° Raikkonen, 8° Kvyat, 9° Bottas, 10° Verstappen.

– 32° giro: anche Rosberg entra per la seconda sosta, Vettel sembra andare verso l’unica sosta.

– 31° giro: Hamilton ai bo

– 30° giro: Le posizioni si sono congelate. Sembra che le macchine si stiano risparmiando per la battaglia finale.

– 25° giro: ecco la situazione del Gp Belgio: 1° Hamilton 2° Rosberg 3° Vettel 4° Grosjean 5° Kvyat 6° Perez 7° Massa 8° Raikkonen 9° Verstappen 10° Bottas 11° Ericson 12° Nasr 13° Alonso.

– 24° giro: Nel cielo di Spa si intravedono nuvole minacciose.

-24° giro: Grosjean a 4″ da Sebastian Vettel, il francese viaggia su tempi molto bassi.

– 22° giro: pit stopo per Grosjean, Massa e Raikkonen. Per il podio sarà battaglia apertissima.

– 21° giro: Virtual Safety Car! I piloti sono obbligati a mantenere certi tempi in determinati punti del tracciato.

– 21° giro: si pianta Ricciardo nei pressi del traguardo, proprio mentre Perez stava andando ai box

– 20° giro: anche Sebastian Vettel va all’attacco di Ricciardo, così come Raikkonen cerca di insidiare Massa.

– 20° giro: Grosjean scatenato all’attacco di Perez e si prende la terza piazza.

– 17° giro: ecco la situazione del Gp Belgio a 26 giri dal traguardo: 1° Hamilton; Rosberg; 3° Perez; 4° Grosjean; 5° RicciardoVettelKvyat MassaRaikkonen 10° Verstappen.

– 15° giro: gomma bianca per Vettel che rientra in settima posizione davanti a Bottas.

– 14° giro: Hamilton ai box, Vettel leader del Gp Belgio ma le sue prestazioni sono notevolmente calate.

– 13° giro Rosberg va ai box e tiene la posizione su uno scatenatissimo Sergio Perez.

– 12 ° giro: Raikkonen va al cambio gomme e rientra in decima posizione.

– 11° giro: approfittando delle varie soste, Kimi Raikkonen è quarto a 13″ da Sebastian Vettel.

– 9° giro: Sergio Perez va ai box, Rosberg ritorna secondo, Vettel

– 8° giro: Bel sorpasso di Grosjean che si prende la quinta piazza.

– 8° giro: Ricciardo è il primo ad andare ai box, per lui gomma bianca e di nuovo in mezzo al traffico. Cambio di strategia interessante per la Red Bull. Vettel diventa 4°

– 7° giro: Ricciardo si avvicina minacciosamente alla seconda piazza di Sergio Perez.

– 6° giro: Hamilton comincia ad allargare il divario, Perez ora si trova a 4″ dal leader.

– 5° giro: si avvicinano tutti a Hamilton, tranne Vettel che si trova a un secondo e mezzo da Rosberg.

– 5° giro: comincia la rimonta di Raikkonen, supera Ericson e diventa 11°.

-4° giro: prova a spingere Hamilton, ma Perez non molla e rimane nei paraggi con tutti gli altri a seguire.

-3° giro: si ritira Maldonado.

– 2° giro: Williams già in calo, Bottas superato sia da Rosberg che da Vettel.

1° giro: Ora si fa sul serio, partenza fantastica di Vettel che ne supera 3 e si porta dietro Rosberg, scivolato in quinta piazza. Partenza fantastica di Perez che insidia Lewis Hamilton. Terzo Ricciardo, Quarto Bottas.

– PRONTI, VIAAAAAA!!!

ore 14.00 Partenza abortita a causa di un problema alla Force India di Hulkenberg.

E’ tutto pronto per la diretta dell’undicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2015. Sulla griglia di partenza di Spa, Gp del Belgio, sarà Lewis Hamilton a partire davanti a tutti come al solito. Dietro Hamilton, sempre in testa alla classifica del Mondiale di Formula 1, scatteranno nell’ordine Rosberg, Bottas, Perez, Ricciardo, Massa, Maldonado e in nona piazza Sebastian Vettel. Difficile il compito di Kimi Raikkonen, recordman di vittorie a Spa, che dovrà partire dalla diciassettesima posizione a causa della sostituzione del cambio. Si stanno per accendere i semafori del Gp Belgio, che promette emozioni sin dalla prima curva.

Arresti Alghero

Anziana uccisa a Catanzaro news: fermato il killer, ecco chi è

vacanze settembre 2015 low cost. 5mete economiche e bellissime

Vacanze settembre 2015 low cost: 5 mete economiche e bellissime