in

Formula 1, le pagelle della stagione: Hamilton ancora irraggiungibile, Vettel mai domo

Si è conclusa ieri ad Abu Dhabi la stagione 2015 di Formula 1, con Nico Rosberg che ha tagliato il traguardo di Yas Marina davanti al suo compagno di squadra Lewis Hamilton, campione del mondo già da alcune gare; dietro di loro le Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, gli unici che hanno provato a rompere lo strapotere delle Mercedes in questa stagione. Di seguito le pagelle dell’annata di Formula 1 per alcuni dei protagonisti, secondo UrbanPost:

Lewis Hamilton 10: vince il secondo mondiale consecutivo con una macchina imprendibile ma soprattutto è bravo a tenere a bada il compagno di squadra Nico Rosberg, suo principale avversario per il titolo. Una stagione semplicemente perfetta, sarà ancora lui l’uomo da battere nel 2016.

Nico Rosberg 9: il tedesco prova in tutti i modi a mettere i bastoni tra le ruote ad Hamilton ma l’inglese è abile. Una stagione ad altissimi livelli, con un crescendo nel finale; peccato per alcuni passaggi a vuoto nel mezzo del campionato che sono stati determinanti nella corsa al titolo.

Sebastian Vettel 8: non avrebbe potuto fare di più, almeno al momento. La Ferrari è in crescita e nel 2016 potrebbe tornare ad alti livelli, nell’attesa Seb ci ha messo molto del suo regalandoci grandi rimonte e gare pazzesche. Un applauso al tedesco, siamo sicuri che regalerà grandi soddisfazioni ai tifosi del Cavallino Rompante.

Kimi Raikkonen 7: mezzo punto in più per il finale di stagione, nel complesso sempre altalenante. Il finlandese potrebbe fare tantissimo ma a volte perdere il bandolo della matassa o commette errori grossolani. Comunque una stagione positiva che gli è valsa il rinnovo contrattuale.

Daniel Ricciardo 7: una buona stagione per lui, conferma di essere un pilota dalle grandi doti ma che a volte non sa essere concreto. C’è da dire che non ha più la Red Bulls di alcuni anni fa e piazzarsi dietro Mercedes e Ferrari è già un buon risultato.

Max Versappen 6: il giovane rampante ha tutte le carte per lasciare il segno in Formula 1. Dovrà tenere a bada l’irriverenza e l’impeto giovanile, per il resto guida e capacità ci sono tutte. Pronti a vederlo presto tra i “grandi”.

Felipe Massa 7: l’ex ferrarista sembra essere tornato su buoni livelli, la Williams sicuramente l’ha aiutato ma il brasiliano ha saputo dimostrare di poter ancora dire la sua in Formula 1.

Valterri Bottas 7: chiude il mondiale quinto a 14 punti da Kimi Raikkonen, segno che di cose buone ne ha fatte anche lui. Il 2016 potrebbe essere l’anno delle conferme.

Fernando Alonso 4: al di là dei problemi della McLaren, lo spagnolo è diventato lamentoso e insofferente. Dopo l’ultima stagione in Ferrari anche in questa non sta regalando grosse soddisfazioni, spesso fuori dal Q1 del sabato e ancor di più impegnato a parlare ai microfoni dei problemi della vettura. Da lui ci aspettiamo grandi cose, una delusione.

Daniil Kyvat 7.5: il pilota russo della Red Bulls arriva addirittura davanti a Ricciardo nella classifica iridata, segno che in questa stagione ha saputo ritagliarsi uno spazio importante. Un pilota di grande prospettiva.

Jamie Dornan sul set, non è quello di 50 Sfumature di Nero: le riprese di The Fall 3

Insegnanti stress da lavoro

Insegnanti, lo stress da lavoro di cui si parla poco in Italia: l’allarme e le proposte