in

Formula 1, Niki Lauda dice no alla Red Bull: la Mercedes non fornirà i motori

Siamo alla vigilia del Gran Premio di Russia, un circuito atipico in cui le Mercedes potrebbero avere alcuni problemi di prestazione così come era accaduto nella gara di Singapore; a far parlare di se però in questi giorni è l’accordo per la fornitura di motori che riguarda in particolare la Red Bull, alla ricerca di un partner per la prossima stagione.

Nei giorni scorsi si era parlato di una possibile partnership con la Mercedes dopo che anche la Ferrari era finita in lizza; questa mattina però il presidente non esecutivo della casa tedesca Niki Lauda avrebbe smentito categoricamente che le Mercedes forniranno i motori alla scuderia austriaca, lanciano di fatto le Rosse di Maranello come principale candidato.

Lauda avrebbe affermato di non sapere nulla di un eventuale accordo, sottolineando come la Mercedes già fornisca 4 scuderie con i suoi motori; smentita categorica dunque a quanto riferito dal team principal della Red Bull Christian Horner alcuni giorni fa. Al termine di questa stagione si interromperà la fornitura di motori da parte di Renault e se si trovasse un accordo con la Ferrari è probabile, così come ricorda la Gazzetta dello Sport, che gli austriaci potrebbero non partecipare al prossimo campionato.

Serie A

Dalla Serie A con il Carpi alla Svezia con Ibrahimovic: ecco il sogno di Gagliolo

Cuadrado riscatto Juventus

Calciomercato Juventus, Cuadrado: si pensa già al suo riscatto