in

Fornero: «Salvini dice tante bugie! Altro che pensione d’oro la mia, ecco quanto prendo!»

All’indomani del «giorno dei giorni», che ha visto approvare le due questioni più urgenti dell’agenda giallo-verde, ossia quella del reddito di cittadinanza e di quota 100, Elsa Fornero, ex ministro del lavoro del Governo Monti, è intervenuta al programma radiofonico Un giorno da pecora, condotta da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Un’intervista che si è rivelata l’occasione giusta per controbattere a quanto affermato da Matteo Salvini in conferenza stampa: «Dedico alla signora Fornero e Monti, è un punto di partenza non di arrivo, obiettivo finale è quota 41, quindi la signora Fornero si prepari piangere ancora!».

Elsa Fornero attacca Matteo Salvini: «Dice tante bugie!»

Secondo Elsa Fornero l’attuale ministro degli Interni non avrebbe smontato assolutamente la legge che porta il suo nome, ma solo apportato delle modifiche: «Salvini dice tante bugie, e questa è una di quelle. Non è stata cancellata, la legge è ancora lì, solo che hanno fatto una misura che sbandierano molto, come se fosse una cancellazione, per lasciare alle persone la possibilità di pensionamento anticipato per tre anni. Le regole, però, sono sempre quelle». Nel corso dell’intervista l’ex ministro del lavoro ha voluto sfatare anche un mito legato alla sua persona: «Se la mia è una pensione d’oro? No, sono sotto i 4mila euro, diciamo sui 3500 euro al mese!».

Elsa Fornero: «Leggo, studio, dialogo. Poi ho un orto …»

«Cosa fa oggi?», le ha chiesto incuriosita Geppi Cucciari. «Leggo, studio, dialogo. E quando posso vado in campagna, dove ho un orto, che purtroppo mi viene un po’ danneggiato dalle lumache perché non metto nessun diserbante. Ora ho degli spinaci e delle rape, ne faccio cinque o sei a settimana, e le mangio tutte io. Poi d’estate mi crescono i pomodori e le patate!», ha raccontato Elsa Fornero, che poi ha aggiunto: «Sono in pensione dal 1° novembre 2018. Per ora però la mia è ancora una vita di lavoro, tra incontri, ricerca e studio. E, anche se spiacerà a Salvini, mi invitano molto per dialogare con le persone, anche in zone leghiste!». Che qualcuno le sputi addosso del veleno è prevedibile, ma la Fornero non ci bada: «A volte mi aspettano fuori dai luoghi di incontro, per contestarmi. Ma io gli dico sempre: al governo ora ci siete voi!».

leggi anche l’articolo —> Reddito di cittadinanza 2019 approvato: ultime novità e requisiti per ottenerlo

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Telecom Italia offerte di lavoro: nuove assunzioni, opportunità anche per giovani senza esperienza

Diletta Leotta Instagram, smascherata la foto della #10yearschallenge