in ,

Fortuna Loffredo ultime notizie: immagini Google Earth nelle indagini

Il legale dei genitori della piccola Fortuna Loffredo, Angelo Pisani, oltre alla riesumazione della salma della piccola, uccisa nel Parco Verde di Caivano (Napoli) il 24 giugno 2014 dopo essere stata abusata e scaraventata dall’ottavo piano dello stabile in cui abitava, ha chiesto l’utilizzo di Google Earth nelle indagini.

Il software, che consente di visualizzare immagini satellitari e zone della Terra dettagliatamente, potrebbe davvero dare un contributo fondamentale alle indagini sui tragici fatti di Caivano, e aiutare gli inquirenti a ricostruire cosa realmente accadde quel tragico giorno. Il legale di Pietro Loffredo e dei nonni di Fortuna, ha espressamente chiesto all’azienda Google di autorizzare la magistratura all’utilizzo del software e mettere a sua disposizione le immagini del Parco Verde negli attimi che precedettero e seguirono l’omicidio di Fortuna.

“È necessario utilizzare ogni strumento, a partire da quelli tecnologicamente più all’avanguardia per risolvere il caso di Fortuna, e magari quello di Antonio Giglio, il bimbo morto un anno prima di Fortuna nello stesso palazzo e nelle medesime circostanze” – ha detto l’avvocato Pisani – “Queste vicende non devono avere un trattamento diverso da altre avvenute in zone diverse del Paese, come nel caso di Yara Gambirasio”.

EPSO concorso 2016

EPSO concorso 2016 per assistenti linguistici: 110 i posti disponibili

Star Wars Day

Star Wars, Lawrence Kasdan saluta tutti: “Dopo Han Solo mi dedico ad altro”