in ,

Foto celebrità rubate hacker: sotto accusa anche Google

Lo scandalo delle foto hackerate dai computer di alcune celebrità e poi messe in rete non si placa e anzi, si allarga a macchia d’olio arrivando ad accuse anche nei confronti del colosso Google. Un avvocato, Martin Singer, che rappresenta all’incirca una dozzina tra queste celebrità di Hollywood che si sono viste sbattere in Rete alcune loro foto private, molte di nudo, ha minacciato di denunciare Google, con una richiesta di 100 milioni di dollari di danni.

Secondo la versione dell’avvocato Singer, infatti, una volta che le foto sono state hackerate e messe in rete, Google avrebbe impiegato troppo tempo per intervenire nella rimozione, violando il Digital Millennium Copyright Act, legge che obbliga i provide a rimuovere celermente immagini che violano il copyright dei propri autori.

Tasi Enti non Commerciali

Come pagare la Tasi sull’immobile concesso in comodato d’uso gratuito al figlio

Ebola parla per

Ebola: negli Usa è panico da contagio, rintracciati coloro che hanno viaggiato col paziente zero