in

Fotocamera Samsung Galaxy S6 vs iPhone 6 caratteristiche tecniche, funzionalità: rilevamento AF e ripresa video a favore dello smartphone Android

Negli scorsi articoli abbiamo preso in considerazione i punteggi basati su una serie di test estensivi registrati da DxOMark, benchmark delle fotocamere e vero guru del settore. I risultati ottenuti hanno evidenziato la superiorità di Samsung Galaxy S6 sugli altri competitor esaminati nella verifica. Il device ha infatti totalizzato bene 86 punti (100 era il punteggio massimo), 3 in più rispetto a Galaxy Note 4, arrivato secondo alla sfida davanti a iPhone 6 e iPhone 6 Plus.
I melafonini sono stati surclassati da Galaxy S6 dopo una valutazione che ha preso in considerazione singoli parametri come l’esposizione, il rumore, colori e autofocus, sia nella modalità ‘fotografia‘ che nella modalità ‘ripresa video‘.
Qui di seguito vogliamo fare una lista delle caratteristiche tecniche e
delle funzionalità che rendono decisamente superiore il nuovo top di
gamma Samsung Galaxy S6 rispetto ad iPhone 6:

1 – Sensore: i due modelli si differenziano sin da subito: 1/3″ (ovvero 1.5 μm) di iPhone 6, 1/2.4″ di Samsung Galaxy S6. Quest’ultimo vince la ‘sfida dei megapixel‘ con una risoluzione che arriva fino a 20 megapixel, 12 megapixel in più rispetto a quelli offerti dal melafonino, che si ferma solo a di 8 megapixel.

2 – Valore di apertura: iPhone 6, nella sua versione classica, non ha a disposizione nel suo comparto fotografico dello stabilizzatore ottico presente sia in Galaxy S6 che nella sua versione Plus. Anche in questo caso ad aggiudicarsi la sfida è il top di gamma del colosso coreano Samsung. Il doppio flash led è invece disponibile su entrambi i dispositivi.

3 – Software: semplicità e qualità per iPhone 6 mentre una più completa gamma di funzionalità arricchite negli anni da Samsung sono le caratteristiche che differenziano i due device dal punto di vista del software dedicato alla fotocamera.
Samsung Galaxy rispetto al passato ha semplificato la possibilità di accedere al comparto fotografico, come la nuova funzionalità che permette, tramite un doppio click al tasto home, di accedere alla fotocamera; va segnalata inoltre, sempre sullo smartphone Android, la funzionalità che attiva il rilevamento AF.

4 – Foto outdoor/indoor: entrambi i device scattano senza dubbio delle foto molto buone ma la qualità di Samsung sembra prevalere nei chiari-scuri mentre iPhone 6 scatta, in condizioni ottimali, ovvero durante giornate di bel tempo, foto più nitide e contrastate anche in macro. Lo stesso si ripete indoor: in situazioni di luminosità, Samsung, batte la concorrenza con scatti più luminosi e ombreggiature più definite.

5 – Video: per entrambi vi è un’ottima resa nella produzione di filmati, è da segnalare però una maggiore legnosità nel passare da un a modalità all’altra di ripresa e nei cambi di scena da parte di Samsung che però si mette in pari con iPhone 6 grazie al sistema di autofocus a inseguimento, già segnalato nel punto 3.

6 – Fotocamera frontale: in questo caso la sfida viene vinta da Samsung grazie alla risoluzione più elevata della fotocamera, 4 megapixel contro 1,2 megapixel del melafonino.

Foto: Ivan Garcia / Shutterstock.com

riforma scuola 2015

Riforma Scuola 2015 assunzioni: Gelmini, appello a Renzi per includere TFA e PAS

nail art 2015 tendenze

Nail art 2015 primavera: i 4 colori più belli per la manicure sporty chic by Pupa Milano