in

Fotogenici non si nasce, si diventa: 5 trucchi per ingannare l’obiettivo

Quante volte, ormai schiavi dei social ( anche se ci nascondiamo dietro ad un dito piuttosto che ammetterlo) rimaniamo estasiati a contemplare la bellezza della foto di un amico/a di un nostro amico/a o un personaggio del web, o un vip, per poi vederli dal vivo e rimanere delusi dalle aspettative? Quante volte ci siamo detti è meglio o peggio dal vivo? Più alto/a  o più basso/a? Almeno un paio di volte, questa frase è uscita dalle nostre bocche. Questo perché, se è vero che alcuni hanno il dono naturale della fotogenia, e sono capaci di stregare l’obiettivo con una posa, altri non lo hanno affatto, e anzi, in foto risultano spesso più brutti rispetto alla realtà. A dirla tutta, è una questione di scioltezza, un atteggiamento propositivo verso la camera, e la giusta combinazione di pose tra gli arti e il viso, con qualche smorfietta ammiccante che non guasta mai. Vediamo dunque, 5 semplici trucchi per avere una foto a prova di social, o per ” i vecchio stile”, degna di essere raccolta in un album fotografico.

i 5 trucchi per essere fotogenici, cam.mi app

1) Per gli amanti dei selfie, evitare di puntare l’obiettivo dal basso o sulla stessa linea del viso. La posizione migliore è leggermente al di sopra della linea degli occhi, alzando un poco la faccia verso l’alto. Per evitare pieghe o doppi menti, è bene aprire le scapole e spingere la lingua contro il palato, anche se si sta sorridendo.

2) Per chi preferisce farsi fotografare, è meglio evitare pose frontali, con gambe e piedi in linea sullo stesso asse, perché questa posa tende ad allargare. E’ meglio mettersi in posizione laterale con la testa frontale rispetto all’obiettivo, con il collo leggermente in avanti, staccato dalle spalle per evidenziare bene i tratti del viso, questa posizione, contrariamente alla prima, assottiglia. Anzi la posa perfetta per avere una figura slanciata è: viso frontale e corpo ruotato di 45 gradi rispetto all’obiettivo. Le gambe devono sempre stare una avanti all’altra e il peso del corpo sulla gamba dietro.

3) Per i primi piani, affinché non ci siano smorfie o asimmetrie strane, è bene evitare di guardare dritto all’obiettivo e virare piuttosto leggermente lo sguardo a lato. Di profilo, mettetevi mai a 90° ma a 45°, e sempre dal vostro lato migliore, poiché, non esistendo la simmetria fisica perfetta, ognuno ne ha uno.

4) Evitare fonti di luce aggressiva, sia che siano naturali, dall’alto e dal baso, che create dal make up. Il fondotinta, che talvolta usano anche gli uomini, deve essre una tonalità più chiara del vostro incarnato, perché la luce naturale e i flash schiariscono molto e se ci si copre la pelle con un trucco più scuro, anche di poco, in foto si ottiene un effetto “lampada solare a gennaio” che non è per nulla naturale. Il consiglio per realizzare una bella foto è dunque giocare con terre e blush su zigomi o gote, in modo da dare un effetto più solare e genuino. Nel caso si necessiti di un ritocco veloce, si può optare per la vecchia maniera: dare colore al viso tirandosi qualche pizzicotto. Evitare i rossetti troppo scuri o troppo chiari, ingialliscono i denti.

5) Se infine amate le foto ma coi selfie non vi raccapezzate, e nessuno dei vostri amici è così desideroso di offrirsi di farvi qualche scatto, scaricate Cam-mi, una fantastica app che vi permette di scattare a distanza grazie un sensore che rileva i movimenti della mano. In questo modo potrete vedervi, aggiustarvi e mettervi bene in posa, guardando sullo schermo del vostro dispositivo mobile, e la foto sicuramente riuscirà bene perché vi sentirete pronti, a vostro agio e rilassati. Insomma, in una parola, naturali.

Arturo Vidal resta alla Juve

Calciomercato Juventus news, Marotta: Vidal resta, Luisao? Solo supposizioni

pere a forma di bambino Cina

Cina: dopo le pesche con gli slip, ideate le pere a forma di bambino