in

Fotografia Europea 2013, la rassegna internazionale dal 3 maggio a Reggio Emilia

Riflettere sul cambiamento e sulla responsabilità: questo è il filo conduttore della rassegna fotografica dall’impronta internazionale che la città di Reggio Emilia ospiterà anche quest’anno, a partire dal 3 maggio. Un tema di grande attualità che invita la cittadinanza ad un confronto sul piano artistico e filosofico, in nome di quella capacità della fotografia di far vedere il mondo come non lo si è mai visto prima.

fotografia_europea_reggio_emilia_2013

Le 390 mostre di fotografi italiani ed europei – di cui 21 istituzionali, 83 inserite nel percorso collegato, 166 del Circuito Off e 120 del portfolio online – saranno suddivise in quattro percorsi legati al cambiamento ed abbinate ad altrettante parole-chiave: straniamento, fiducia, sorpresa e visione.

L’inaugurazione è fissata per venerdì 3 maggio alle ore 17:30 ai Chiostri di San Pietro. Nelle giornate inaugurali, le mostre saranno affiancate a conferenze ed incontri con gli artisti sui nuclei tematici del festival. Il giornalista Piero Del Giudice e lo scrittore Dzevad Karahasan ripercorreranno il conflitto balcanico degli anni ’90 con l’assedio di Sarajevo, mentre la scrittrice Ginevra Bompiani e il cantautore David Riondino dialogheranno sul legame tra attesa e cambiamento. Il tema dello “straniamento” sarà indagato a partire dalle suggestioni del filosofo Riccardo Panattoni e dello scrittore Tiziano Scarpa. L’artista Tomàs Saraceno, la biologa Yael Lubin, il filosofo Armando Massarenti e il critico d’arte Marinella Paderni si confronteranno in una prospettiva di dialogo tra scienza e arte.

Le serate dal 3 al 5 maggio saranno animate da proiezioni e spettacoli dal vivo. Inoltre per tutta la durata del fine settimana sono previsti workshop rivolti a fotografi professionisti, operatori della comunicazione e grafici.

Citerò solo alcuni nomi dei tanti fotografi di fama internazionale di cui si potranno apprezzare gli scatti. Il francese Philippe Chancel mostra il presente di Kabul e Fukushima dopo che si sono abbassati i riflettori dei media, mentre la macchina fotografica della giapponese Rinko Kawauchi immortala luci capaci di cogliere oggetti ed elementi naturali nella loro essenza. Il britannico David Stewart si diverte ad indagare la stranezza e l’esuberanza delle persone. Al progetto surreale di Cristina De MiddelThe Afronauts – si affianca il reportage di Alessandro Rizzi, che porta l’attenzione sul teatro sociale di Gualtieri. Anders Petersen è un artista svedese che ha viaggiato per l’Emilia raccogliendo foto e testimonianze dei luoghi emiliani colpiti dal terremoto, mentre lo svedese Esko Männikkö, in una produzione sempre dedicata al territorio emiliano, indaga le relazioni profonde tra città e campagna, passato e presente.

La rassegna mantiene la caratteristica di legare le proposte culturali alla riscoperta degli spazi pubblici e privati della città, tra cui la biblioteca Panizzi, i chiostri di San Domenico e di San Pietro, la galleria Parmeggiani, palazzo Casotti, palazzo Magnani, la Sinagoga, lo spazio Gerra, il centro internazionale Loris Malaguzzi. Ad accompagnare il festival, il circuito indipendente Off con un ricco programma parallelo di incontri, mostre e installazioni disseminate nella gallerie d’arte, nei bar, nei ristoranti, nelle librerie e in altri spazi della città e della provincia.

Organizzatore della rassegna è il comune di Reggio Emilia, che vanta tra le partnership anche quella con VII Photo Agency, agenzia fotografica fondata da sette dei più autorevoli fotogiornalisti contemporanei, con sede a Parigi e New York.

Le mostre rimarranno aperte al pubblico fino al 16 giugno 2013.

Per maggiori informazioni visita il sito di Fotografia Europea 2013 e la pagina web a cura del Comune di Reggio Emilia.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Soluzioni a Portata di Ano

succo ciliegia

Come depurare l’organismo dalle tossine in modo naturale