in

Francesca De Andrè indagata per appropriazione indebita: tutta una bufala?

La bella e scalmanata nipote del leggendario Fabrizio De Andrè e figlia di Cristiano sarebbe nuovamente al centro dell’attenzione mediatica. Francesca, secondo quanto pubblicato dal quotidiano La Repubblica, sarebbe stata accusata di  appropriazione indebita.

Fabrizio De Andrè

Ad accusare la 24enne genovese è stato un imprenditore che non molto tempo fa aveva permesso alla ragazza di alloggiare, per questioni di amicizia, nel suo appartamento milanese situato in zona Moscova. Peccato però che dopo la partenza la De Andrè avrebbe portato con sé arredi di design per un valore di circa 12.00 euro: all’appello mancherebbero, fra la varie cose, un impianto hi-fi da 6.000 euro, un mobiletto porta tv da 4.000, un materasso matrimoniale rifoderato in aloe da 1.500, sei lampade da 400 euro e due tende da 300 euro. Un bel bottino insomma, che Francesca avrebbe fatto sparire con l’aiuto di un amico, utilizzando un furgoncino.

Sempre secondo La Repubblica, la giovane potrebbe dare forfait all’udienza e non presentarsi, in quanto ritenuta non reperibile. L’intera faccenda sembra inverosimile, soprattutto per il fatto che pochi giorni fa Francesca De Andrè è stata paparazzata in un parco insieme a Daniele Interrante: anche Nicolò Vecchioni, avvocato dell’imprenditore, ha ironizzato sul decreto d’irreperibilità firmato dal pm, visti i recenti sviluppi. Insomma saranno solamente pettegolezzi oppure qualcosa di vero c’è? Bisognerà aspettare per conoscere la verità: per ora l’unica cosa certa è la rabbia della malcapitata Francesca.

matrimonio nello spazio

Ashton Kutcher si prende cura di Mila Kunis incinta: cucina per lei e parla con la pancia

Grande Fratello 13, Angela si sfoga: racconta a Samba il rapporto con il padre