in

Francesco Facchinetti Facebook, sfogo dopo l’attentato a Barcellona: “In questa calda giornata d’agosto mi sento un uomo inutile”

Parole durissime e molto pesanti quelle usate da Francesco Facchinetti su Facebook. Il presentatore della prossima edizione di Miss Italia, per La7, si è sfogato sui social dopo l’attentato a Barcellona dicendo: “In questa calda giornata d’agosto mi sento un uomo inutile“. Facchinetti ha riassunto i fatti accaduti nelle ultime settimane e nelle ultime ore ed affidato a Facebook un suo personalissimo pensiero che, però, molti dei suoi fan hanno condiviso dimostrando di provare le stesse sensazioni, o meglio la medesima impotenza.

Nel post dj Francesco, ora manager di Riccardo Marcuzzo, ha scritto: “Viviamo in un mondo dove un fratello uccide e fa a pezzi sua sorella e dove, solo se esci di casa, rischi di farti investire da un pazzo terrorista. Dove non puoi andare in discoteca che ti ammazzano di botte o dove non puoi andare ad un concerto che rischi di saltare per aria. Dove chi governa ci prende per il c*** e dove neanche le nostre scuole sono sicure e alla prima scossa rischiano di cadere“. Facchinetti ha poi aggiunto: “Tutto ciò mi fa schifo. Da padre sono inc***  con me stesso perché non faccio nulla per cambiare le cose. Ogni giorno mi domando cosa dovrei fare, come e quando e, non avendo la risposta, l’unica cosa che mi rimane da fare è sfogarmi sui social network. Tutto ciò è tristissimo. In questa calda giornata di agosto mi sento un uomo inutile“.

Molti utenti, mentre continuavano ad ascoltare o a leggere i vari aggiornamenti su quanto accaduto in Spagna, hanno scritto a Francesco Facchinetti di provare le stesse cose, di sentirsi, come genitori, davvero impotenti e di avere paura per il futuro.

Barcellona attentato terroristico, furgone contro la folla sulla Rambla: 13 morti, decine di feriti

Barcellona furgone sulla folla, il cordoglio delle celebrità: da Fedez a Vanessa Incontrada