in

Francesco Facchinetti Instagram: il messaggio dopo l’attentato di San Pietroburgo

Poche ore dopo il tremendo attentato alla stazione metropolitana di San Pietroburgo, anche il cantante e manager artistico Francesco Facchinetti ha voluto esprimere il suo pensiero riguardo agli attentati che, ormai da due anni, mietono morti e feriti in ogni parte del mondo.

>ATTACCO TERRORISTICO DI SAN PIETROBURGO: LE PAROLE DI PUTIN

Facchinetti ha postato su Instagram una foto molto forte che ritrae della gente stesa per terra, ferita dall’ordigno esplosivo scoppiato tra le fermate Sennaya Ploshchad e Tekhnologichesky Institut. Francesco ha poi aggiunto: “Altro attentato con morti e feriti, questa volta a San Pietroburgo. Pubblico questa foto perché nasconderci non è più possibile. Pensare che non possa succedere da noi è come mettere la testa sotto la sabbia. Dobbiamo difendere questo mondo per i nostri figli e per tutti i giovani che non si meritano morte e violenza. È ora di fare qualcosa!”

Facchinetti si rivolge a tutto il popolo italiano che, forse perché il nostro paese è stato l’unico a non essere ancora stato colpito da alcun attentato terroristico, si sente più al sicuro rispetto agli altri. Ci troviamo in una situazione critica, tanto estrema che ormai è difficile far finta di niente. Sotto al post di Facchinetti sono spuntati decine e decine di commenti solidali con il suo pensiero.

>TUTTO CIO’ DA SAPERE SULL’ATTENTATO DI SANPIETROBURGO

Foto Credit frafacchinetti – Instagram

vladimir putin sindrome asperger

Russia Attentato: cosa sappiamo sull’esplosione nella metro di San Pietroburgo [FOTO]

Aggiornamento Android O, le nuove funzionalita del sistema operativo

Aggiornamento Android O data uscita news: ecco le nuove funzionalità del sistema operativo