in

Francesco Renga dopo Ambra Angiolini: “Siamo bravi a proteggere i nostri figli”

Il mondo non fa che parlare della sua separazione da Ambra Angiolini, ma forse si è dimenticato di quanto sia bella e potente la sua musica. Francesco Renga si racconta all’Arena di Giletti, dopo l’uscita del suo nuovo album Scriverò il tuo nome: “Quando scrivo le mie canzoni, cerco di parlare delle emozioni che mi attraversano” ammette Renga, che nel suo ultimo lavoro discografico ha parlato di sofferenza, gioia, sorpresa ma soprattutto della fine di un amore importante.

<<Francesco Renga: quello che vi siete persi dell’ex compagno di Ambra Angiolini>>

Il disco Scriverò il tuo nome, a detta di Francesco Renga stesso, racconta della paura e dell’immensa felicità di essere un artista ma soprattutto un padre: “La paternità mi ha cambiato la vita e da questo cambiamento è nata “Angelo”. Mia madre cantava molto, cantava sempre. La sua passione mi ha avvicinato alla musica”.

Renga poi, parlando dell’attuale situazione con l’ex compagna Ambra, afferma di vivere un momento positivo grazie alla serenità che sanno dargli i suoi due figli: “Loro sanno sempre esattamente quale è la loro realtà e quanto sia diversa da quello che leggono sui giornali. In questo siamo stati bravi io e Ambra a distinguere quello che è il nostro mondo, il nostro mestiere e la vita vera, fatta di compiti, di denti da lavare, di quotidianità”.

referendum trivelle 17 aprile risultati in tempo reale

Referendum 17 aprile trivelle: affluenza in diretta, risultati in tempo reale

renzi su referendum

Referendum 17 aprile trivelle quorum non raggiunto, Renzi: “Ha perso chi ha voluto la conta a tutti i costi”