in ,

Francesco Schettino oggi, arriva la seconda condanna: 3 mesi per deturpamento del Giglio

Si torna a parlare di Francesco Schettino, il comandante della Costa Concordia naufragata all’Isola del Giglio il 13 gennaio 2012. Nella giornata di oggi, infatti, è stata emessa la seconda condanna dal tribunale per Schettino. Il processo ‘Schettino-bis’, quello per distruzione e deturpamento delle bellezze naturali di Isola del Giglio e per il mancato rispetto delle norme di sicurezza impartite dall’armatore in caso di naufragio, ha visto il comandante della Costa Concordia essere condannato a tre mesi. 

—> LE ULTIME NEWS DI CRONACA CON URBANPOST

La sentenza è stata pronunciata dal giudice Gian Marco De Vincenzi. Schettino, dunque, dovrà scontare la pena di tre mesi per la violazione della normativa di sicurezza. Inoltre, ci saranno quindici giorni di arresto per mancata formazione dell’equipaggio e cinquemila euro di ammenda per il deturpamento di bellezze naturali.

La difesa di Francesco Schettino non si è fatta attendere ed è arrivata per bocca del suo legale, Donato Laino. “Mi sembra davvero assurdo contestare un reato del genere nell’ambito di un disastro di quelle proporzioni. Adesso aspettiamo le motivazioni e poi decideremo cosa fare – ha concluso il legale – rimane il fatto, ripeto, di un’applicazione assurda”.

Besiktas Napoli Champions League

Napoli – Real Madrid biglietti: l’annuncio della società partenopea

Calciomercato Inter Lucas Leiva

Calciomercato Inter ultimissime, Lucas Leiva primo nome per il centrocampo