in ,

Francesco Schettino oggi, video su YouTube per difendersi: ecco il racconto di un’altra verità

Naufragio Costa Concordia, Francesco Schettino, in attesa del pronunciamento della Cassazione, diffonde un video su YouTube per difendersi dalle accuse di codardia e dimostrare che lui non avrebbe abbandonato la nave dopo il naufragio, come hanno confermato i primi due gradi di giudizio.

L’ex comandante della Costa Concordia, condannato a 16 anni di carcere per il naufragio all’isola del Giglio del 13 gennaio 2012, non accetta l’idea di essere diventato nell’immaginario collettivo il comandante vile che abbandonò i passeggeri a bordo mentre la sua nave affondava. Schettino affida la sua difesa a un video di oltre 17 minuti pubblicato su YouTube: nega di aver abbandonato la nave se non per cercare di disincagliare l’ultima scialuppa sulla quale si stava abbattendo il transatlantico.

>>> NAUFRAGIO COSTA CONCORDIA TUTTI GLI ARTICOLI DI URBANPOST <<<

“È falso che io abbia abbandonato la nave e sono in grado di provare quel che dico”, racconta nel video l’ex comandante: “Quando ho capito che la nave stava per rovesciarsi e abbattersi sull’ultima scialuppa che era rimasta incastrata sono saltato sulla scialuppa per salvarne gli occupanti”, poi dice di essere rimasto sulla scogliera a coordinare i soccorsi e di aver contattando la Capitaneria per indicare alle motovedette di portarsi nel tratto di mare tra la nave e la scogliera. Un documento video e audio che contiene foto, spezzoni filmati e testimonianze di alcuni passeggeri sopravvissuti al naufragio:

Seguici sul nostro canale Telegram

Microsoft Surface Phone All-In-One 2017, caratteristiche tecniche e ultime news: lo smartphone con Windows 10 uscirà in ottobre?

Matteo Salvini Napoli

Matteo Salvini a Domenica Live: prima contro il Sud poi contro l’Europa