in

Francesco Testi nudo in copertina: passione alle stelle con Giulia Rebel

E’ un vero amore da copertina quello tra Francesco Testi e Giulia Rebel, nuova coppia della fiction italiana. Reduce del successo di “Furore- Il vento della speranza”, il bel Francesco sta vivendo un momento d’oro sia sul fronte lavorativo sia sul fronte sentimentale, tanto che l’attore ha deciso di gridare a gran voce il suo amore per la bellissima Giulia. Testi ha così rilasciato un’intervista al settimanale Chi, prestandosi poi ad un servizio senza veli insieme alla sua nuova fidanzata…

francesco testi nudo giulia rebel settimanale chi

Secondo quanto dichiarato da Francesco Testi, tra lui e la bella Giulia Rebel l’intesa sarebbe totale, soprattutto sotto le coperte. “Il posto più strano in cui lo abbiamo fatto è stato un autolavaggio automatico, nascosti in macchina. Per quanto riguarda questo servizio fotografico beh…qualche bacetto tra me e Giulia ha rischiato di rendere la situazione infotografabile!“, ha commentato senza troppi peli sulla lingua il bel Francesco.

Non è un caso, dunque, che Francesco Testi e Giulia Rebel siano finiti sulla rivista patinata in un servizio senza veli, in cui i due attori posano come mamma li ha meravigliosamente fatti. Una versione di Adamo ed Eva particolarmente gradita dalle lettrici, che hanno potuto apprezzare l’attore in tutta la sua bellezza. Altro che presunta omosessualità, come si vociferava tempo fa: testosterone a gogò nelle immagini che lo ritraggono nudo al fianco della sua Giulia, con la quale la passione sembra proprio essere alle stelle!

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Antonella Leardi Medaglia d'Oro all'onor civile

Morte Ciro Esposito: Medaglia d’Oro al valor civile alla madre

test di medicina 2014

Specializzazioni Medicina: nuovo decreto MIUR