in

Francesco Totti, addio alla Roma: «Per me è come morire»

Sembra proprio che la società della Roma stia riscontrando delle difficoltà con Francesco Totti. Lo storico capitano della squadra ha deciso di dare le sue dimissioni come dirigente. Un altro punto fermo della società prende il volo verso nuove mete. La decisione di Francesco Totti è stata molto sofferta, ma lo stesso ex capitano della Roma oggi pomeriggio, 17 giugno 2019, ha spiegato le sue motivazioni attraverso una conferenza stampa. Il mondo dei tifosi giallorossi è sconvolto, ma non può fare altro che accettare la decisione di Francesco Totti.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, offerta per Vasilios Barkas: sarà lui il nuovo portiere?

Perchè Francesco ha detto addio alla Roma?

Francesco Totti, ex capitano della Roma, dopo neanche due anni da dirigente nella società ha deciso di dire addio al popolo giallorosso. Totti in conferenza stampa ha esordito dicendo: «Mi sono dimesso dal mio ruolo dalla Roma. Trigoria è casa mia, per me è stata una scelta molto difficile». Non c’erano dubbi, Totti avrà sofferto moltissimo prima di giungere a questa dolorosa decisione, ma a quanto pare non c’erano altre possibilità. L’ex numero 10 della Roma ha poi aggiunto: «Non mi hanno mai coinvolto in un progetto tecnico, non ci siamo mai trovati, aiutati l’uno con l’altro. Avevo voglia di dare tanto a questa società, loro mi tenevano fuori da tutto».  Fare il dirigente comporta responsabilità diverse rispetto a quelle da calciatore. L’ex capitano e la società non si sono trovati e per questo è giunto il momento di cambiare rotta.

Francesco Totti ai tifosi della Roma

Francesco Totti poi ha continuato la sua conferenza stampa rivolgendosi ai suoi tifosi: «Alla gente di Roma io posso dire solo Grazie. E di continuare a tifare per questa squadra. Vederla così in difficoltà mi rattrista mi da fastidio. I tifosi della Roma sono particolarmente diversi dagli altri tifosi, l’amore che ci mettono per questa squadra non potrà mai finire. Non è un addio, è un arrivederci». Totti infine ha parlato anche del suo rapporto con Baldini: «Un rapporto con Franco Baldini non c’è mai stato e mai ci sarà. Uno dei due doveva uscire, mi sono fatto da parte io». Poi sono arrivate le parole più dure: «Per me staccarmi dalla Roma è difficilissimo. Oggi è peggio di quando ho abbandonato il calcio. Per me è come morire». Come finirà questa storia è difficile dirlo, ma sicuramente Totti per i suoi tifosi, nonostante tutto, rimarrà sempre l’ottavo re di Roma.

Leggi anche –> Come sarà la Juventus di Maurizio Sarri

Elisabetta Canalis Instagram, il marito «Vecchio e brutto»: la showgirl non sembra prenderla bene

Aurora Ramazzotti attaccata su Instagram: la replica al follower è memorabile