in ,

Francia: l’hashtag #JeSuisKouachi diventa trend su Twitter

Francia: nasce su Twitter l’hashtag #JeSuisKouachi, in contrapposizione all’ormai famosissimo #JeSuisCharlie, ed in poco tempo scala la classifica dei trend. “Il mio Allah accetta il martirio dei due fratelli Kouachi” scrive un utente allegando la foto dei due terroristi; “Sono mussulmano e Kouachi mi rappresenta” scrive un altro; mentre qualcuno fa notare come la libertà di espressione consista proprio nel dare la possibilità di esprimersi anche a chi non si riconosce nel coro unanime di solidarietà alle vittime dell’attentato di Parigi.

Scorrendo i post, però, appare subito chiaro come almeno la metà degli interventi postati con l’hashtag incriminato siano di condanna, e non di supporto; la maggior parte dei tweet inneggianti alla violenza e al terrorismo, inoltre, proverrebbero poi dagli stessi utenti, come segnalato in questo tweet: “Cartografia delle conversazioni degli autori di #JeSuisKouachi: se ho la mappa, ho tutto”

Questo non significa che non ci siano messaggi a favore della guerra santa contro l’Occidente o inneggianti al martirio e al terrorismo, tant’è che alcuni profili Twitter sono stati sospesi, come ad esempio quello di Mooouslima, uno dei più attivi con l’hashtag #JeSuisKouachi (non a caso quello che spicca nella cartografia colorata).

Strage Parigi

Allarme a Disneyland Parigi: evacuazione in corso, Francia nel panico

francesco rosi filmografia

Morto Francesco Rosi, il regista del cinema d’impegno civile: da “Il caso Mattei” a “Lucky Luciano”