in ,

Francia, liberato presunto assassino perchè mancava l’inchiostro nel fax

La Francia è sotto shock per la decisione di un tribunale di Bobigny, vicino Parigi, di mettere in libertà vigilata un presunto assassino per un cavillo burocratico legato ad un problema tecnico: nel fax del tribunale mancava l’inchiostro.

celle del carcere

La vicenda giudiziaria ha dell’incredibile ed ha gettato tutto il popolo francese nello sgomento. Amadou F., un ragazzo di 24 anni, è accusato di aver ucciso Claudy Elisor, un padre di famiglia massacrato durante i festeggiamenti di Capodanno del 2010. Il presunto assassino è stato liberato poiché i legali si sono appellati ad un errore procedurale dovuto ad un problema tecnico: per mancanza di inchiostro nel fax del tribunale non è stato possibile ricevere i documenti necessari per dibattere il caso in aula.  “Non possiamo consentire rischi di questo tipo“, ha dichiarato il Ministro della Giustizia Christiane Taubira annunciando l’apertura di un’indagine sul malfunzionamento del fax che ha consentito la ‘liberazione’ di Amadou, ed ha aggiunto “Dobbiamo riuscire a capire queste disfunzioni, le conseguenze sono pesanti”. Intanto il procuratore locale ha fatto sapere che i toner erano finiti perché il fax, che già non funzionava da alcune settimane, era troppo vecchio e il tribunale aveva deciso di non rinnovare il contratto con la ditta che si occupava della manutenzione dell’apparecchio.

Amadou F.  ha lasciato il carcere di Villepinte mercoledì sera e l’avvocato della famiglia della vittima ha fatto sapere che i suoi assistiti sono addolorati per la vicenda perché aspettavano da anni il processo e potrebbero non conoscere mai il colpevole della morte del loro congiunto.

photo credit: Yortw via photopin cc

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Centovetrine settimanali dal 10 al 14 febbraio: tutti i colpi di scena delle prossime puntate

Amore in chat

Si innamorano in chat, poi la sconvolgente scoperta: sono fratelli