in ,

Francia, morto bimbo pugnalato: 7 colpi al petto all’uscita da scuola

E’ morto il bimbo francese di 7 anni che lo scorso giovedì era stato aggredito e accoltellato da un uomo all’uscita da scuola: il killer era stato arrestato dopo una breve fuga.

Dopo cinque giornate passate sospeso tra la vita e la morte, il piccolo bimbo francese pugnalato lo scorso giovedì è morto: Lucas, 7 anni, era stato aggredito da un uomo all’uscita di scuola. L’uomo lo ha colpito 7 volte tra il torace e l’addome per poi darsi alla fuga: il tentativo di scappare è però durato poco e, dopo essere stato arrestato dagli agenti di Polizia, l’uomo sembra essersi calato nel silenzio più assoluto.

Il killer è un uomo classe 1985 che “soffre di disturbi psichiatrici”, ha spiegato l’esperto che ha esaminato il caso: gli investigatori hanno aggiunto che, con molta probabilità, non ha agito nel pieno possesso delle sue facoltà mentali. Ciò non attenuerà però la sua pena tanto che su di lui grava già il capo d’accusa di tentato omicidio aggravato dal fatto che il reato è stato commesso nei confronti di un minore di 15 anni.”. Per sostenere la famiglia di Lucas, oltre 1700 persone hanno intrapreso una marcia silenziosa lungo le vie di Joeuf, cittadina del ragazzo.

Pechino Express 2015 vincitori: gli Antipodi perdono terreno, continue liti

Aggiornamento Android Marshmallow Xperia Z3 e Z3 Compact: Sony’s Concept for Android, la build in fase test