in ,

Francisco Javier Rigau a Domenica Live: frecciate a Barbara d’Urso

Francisco Javier Rigau a Domenica Live ha esordito dicendo: “Io non sono sposato. Io sono celibe. Sposato con chi? Gina Lollobrigida?” Scusa Barbara … It’s a joke. Questa situazione io l’ho sopportata per tre anni” ed aggiungendo: “Io sono rilassato per il risultato del tribunale …“. Dopo che il tribunale italiano ha stabilito, in prima battuta, che lui è effettivamente sposato con Gina Lollobrigida, l’ospite di Barbara d’Urso è tornato in studio per raccontare la sua verità ma ha punzecchiato la conduttrice lanciandole diverse frecciate. 

In primis Rigau ha detto a Barbara d’Urso: “Tu sei presentatrice o psichiatra?” Perché questo? Perché la conduttrice del contenitore pomeridiano dell’ammiraglia Mediaset continuava a sostenere che Gina Lollobrigida fosse lucida e presente. La conduttrice ha risposto al suo ospite dicendo: “Io sono presentatrice, ma riesco a capire una capace di intendere e di volere“, ma Rigau ha continuato.  Incalzato da Barbara d’Urso sul perché Gina Lollobrigida negasse il loro amore e sottolineasse che lui non l’ha toccata nemmeno con un dito Rigau ha risposto lanciano nuove accuse all’assistente della famosissima attrice, facendo vedere articoli di giornale del 2006 e cercando, in parte, di sviare l’argomento anche se, a suo avviso, Gina Lollobrigida non è più la donna di cui lui si è innamorato bensì una persona a cui, a suo avviso, qualcuno ha fatto il lavaggio del cervello.

Ipotizzando che Gina Lollobrigida sarebbe stata ospite nella prossima puntata di Domenica Live Francisco Javier Rigau ha poi detto a Barbara d’Urso: “La prossima verrà qui ad insultarmi penso, no?” e rispondendo ad una provocazione della conduttrice lo spagnolo ha poi detto: “Sei una conduttrice o una consigliera matrimoniale?

Moto GP 2017 Austria orario diretta tv e streaming

Moto GP 2017 GP Qatar risultati gara: Vinales vince davanti a Dovizioso e Rossi

Premi David di Donatello facebook

Programmi tv 27 Marzo 2017: Amichevole Italia-Spagna Under 21, Il grande match e David di Donatello 2017