in

Accadde oggi, 30 dicembre 1968: Frank Sinatra incide “My way”

Un mito, uno colonna sonora indimenticabile e come tutte ebbe inizio: esattamente 47 anni fa, proprio in queste ore, Frank Sinatra incideva “My Way” negli studi della Reprise ad Hollywood. Il brano, diventato presto uno dei più rappresentativi della carriera di The Voice, nacque un po’ per caso e dopo qualche iniziale rifiuto, come ogni pezzo di storia che si rispetti. Era la metà degli anni ’60 in Francia, quando lo sconosciuto compositore Jacques Revaux creò una melodia non troppo allegra ed un testo in inglese, fin da subito bocciato dai suoi produttori.

La musica, tuttavia, arrivò all’orecchio dell’artista pop Claude François, che in quegli anni iniziava a raccogliere i primi consensi grazi a riuscite cover di hit americane. Cambiando le parole, ma mantenendo la base musicale di Revaux, François scrisse un brano di grande successo in lingua francese, un malinconico ritratto della routine coniugale dal titolo “Comme d’habitude”. La hit fu molto apprezzata dal noto cantante e compositore Paul Anka, che ne rimase letteralmente folgorato e decise di ricavarne una nuova versione in inglese, per il suo caro amico Sinatra.

Nonostante Paul Anka fosse entusiasta del risultato finale e credesse che Frank Sinatra fosse la voce perfetta per interpretare questo brano, The Voice inizialmente non fu altrettanto pronto, dato che proprio in quel periodo meditava di ritirarsi dalle scene. A raggiungere il “miracolo”, convincendo la star che si trattava di un inno alla vita e non di una persona giunta sul viale del tramonto, fu la figlia Nancy: grazie alla sua insistenza, quel martedì 30 dicembre 1968, Sinatra incise “My Way”, inclusa nell’omonimo album edito a febbraio dell’anno seguente,

“My Way” conquistò in men che non si dica le prime posizioni delle classifiche Usa e negli anni a seguire divenne uno dei pezzi preferiti da Sinatra. Lode al mito americano del self-made man, l’uomo che si è fatto da solo e ha vissuto la sua vita “a modo suo”, il brano è stato reinterpretato da moltissimi artisti celebri, tra cui mostri sacri del rock come Elvis Presley e più recentemente Celine Dion e Michael Bublé, per un totale di 132 le versioni recensite. Quella italiana cantata da Mina, rimase una delle più apprezzate dallo stesso Sinatra.

 

 

Photo by Hulton Archive/Getty Images

Uomini e Donne i nomi dei nuovi tronisti

Uomini e Donne trono classico anticipazioni: ecco chi sono i nuovi corteggiatori

Maksimovic e Avelar Infortuni

Ultime notizie calciomercato Napoli: se salta Rugani, pronto Maksimovic