in ,

Frasi Debora Serracchiani: la risposta della Presidente del Friuli alle critiche

Nel giro di 24 ore si è scatenato un vero putiferio sulle frasi di Debora Serracchiani sulla violenza sulle donne. Proprio ieri infatti relativamente ad una tentata violenza carnale ai danni di una giovane donna da parte di un iracheno, la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia nonché esponente di rilievo del Pd aveva commentato: “La violenza sessuale è un atto odioso e schifoso sempre, ma risulta socialmente e moralmente ancor più inaccettabile quando è compiuto da chi chiede e ottiene accoglienza nel nostro Paese”. Frasi quelle della Serracchiani che avevano fortemente inasprito i colleghi della sinistra nei suoi confronti. Oggi a TgCom24 la politica ha voluto rispondere alle critiche ricevute, sottolineando che quella che l’ha maggiormente ferita è stata quella di Roberto Saviano.

La risposta di Debora Serracchiani alle critiche

“Credo di aver detto una cosa ovvia, sono un po’ sgomenta dalle reazioni” ha sottolineato Debora Serracchiani in riferimento alle sue frasi sulla violenza carnale, ribadendo che con ciò non intendeva dire che esistano aggressioni di serie a o di serie b. Ha poi continuato la Presidente della Regione Friuli: “Io so quello che faccio per l’accoglienza.  Questa è l’unica regione nell’Italia del nord che ha fatto accoglienza diffusa”, riferendosi proprio alla porzione di territorio italiano che governa.

L’esponente del Pd al centro delle critiche per le sue frasi sulla violenza carnale ha poi concluso: “Voglio vivere in una società aperta, per la quale però bisogna rispettare i valori e la libertà di tutti, pretendendo che non venga rotto il patto di fiducia”, riferendosi al fatto che è giusto accogliere ma che deve essere fondamentale per chi arriva in Italia rispettare le regole di vita nel nostro Paese.

Anche sul proprio profilo Facebook la politica ha voluto chiarire senza ulteriori indugi la sua posizione: ecco il suo post a riguardo.

I razzisti vogliono respingere i richiedenti asilo, io voglio accogliere chi scappa dalla guerra. I razzisti pensano che…

Pubblicato da Debora Serracchiani su Venerdì 12 maggio 2017

Francesco Schettino condannato

Francesco Schettino arrestato: la telefonata del fratello di una vittima dopo la sentenza

scientifica omicidio

Omicidio in Veneto: uomo crivellato di colpi sulla porta di casa, è giallo