in ,

Frasi Debora Serracchiani: “Violenza più accettabile se non arriva da profugo”, l’ira di Roberto Saviano (FOTO)

Le frasi di Debora Serracchiani hanno fatto parecchio rumore. Il pensiero dell’esponente del Partito Democratico, nonché governatore del Friuli-Venezia Giulia, ha fatto indispettire in tanti. E anche Roberto Saviano ha voluto dire la propria su Facebook. Ma quali sono le frasi incriminate pronunciate dalla Serracchiani? “La violenza sessuale è un atto odioso e schifoso sempre, ma risulta socialmente e moralmente ancor più inaccettabile quando è compiuto da chi chiede e ottiene accoglienza nel nostro Paese”. Inoltre la Serracchiani richiede l’espulsione immediata per i richiedenti asilo che si macchiano di reati di tale gravità. Questo il suo pensiero espresso in una nota.

—> Tutto sul mondo delle news con UrbanPost

Debora Serracchiani, dopo il tamtam mediatico creato con le sue frasi, ha cercato di porre rimedio con un messaggio su Twitter che, però, non ha avuto l’effetto sperato: “Non esistono stupri di serie a o serie b. Sono tutti ugualmente atroci. In questo caso all’atrocità si aggiunge rottura patto di accoglienza“. Dalla sinistra tanti messaggi di dissenso, tra cui quello di Arturo Scotto, ex vicesegretario del Partito Democratico: “Supera a destra Salvini con frasi irresponsabili e razziste.” 

—> Vaccini obbligatori, l’annuncio di Beatrice Lorenzin

E proprio a Salvini viene accomunata la Serracchiani anche dallo scrittore Roberto Saviano. Il giornalista napoletano ha così commentato le frasi della governatrice: “E Matteo Salvini saluta l’ingresso di Debora Serracchiani nella Lega Nord. Spero la candidi lui, perché se la candida ancora il Pd, significa che il Pd è diventato la Lega Nord.”

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: Mattia Marciano tronista, Luca e Soleil a Temptation Island

Aggiornamento WhatsApp news, in arrivo nuove GIF e adesivi

Aggiornamento WhatsApp news: nuove GIF e adesivi in arrivo?