in

Friuli DOC 2016: programma ed eventi da non perdere, tra arte culinaria e musica

Voglia di una full-immersion nel mondo dei sapori friulani? Amici buongustai, questo è il vostro momento: se non avete mai partecipato alla rassegna enogastronomica “Friuli DOC”, giunta quest’anno alla 22esima edizione, è arrivato senz’altro il momento di porre rimedio. Avete quattro giorni di tempo- fino a domenica 11 settembre 2016 – per vivere di un weekend all’insegna del gusto, godendo di un programma di eventi unico: cibo buonissimo da abbinare a vino prelibato, in una piacevole cornice dove si incontrano tradizioni e musica. Ecco, allora, 7 buoni motivi che vi convinceranno a unirvi all’attesa rassegna:

– Vedere da vicino Carlo Cracco. Siete tra i fortunati ad inaugurare la rassegna? Giovedì 8 settembre alle ore 17:30 in Piazza Libertà è atteso uno degli chef più famosi d’Italia: approfittatene!

– Partecipare alla sfida culinaria “Sfoglia senza Frontiere”: a gareggiare squadre miste, che dovranno mettere in gioco tutte le proprie abilità col mattarello. Per aderire, formate una squadra di 5 o 6 persone (ma se siete da soli gli organizzatori provvederanno a trovarvi una squadra) e scrivete una mail a turismo@comune.udine.it, indicando il nome dei partecipanti e quello divertente del vostro team. La gara è in programma venerdì 9 alle ore 17 in Piazza Matteotti, i vincitori saranno incoronati con premi a tema culinario.

– Conoscere nuove ricette. Per l’occasione Piazza Matteotti sarà ribattezzata “Piazza…con gusto”: partecipate a uno degli incontri per carpire i segreti della cucina friulana e non solo.

SCOPRI TUTTI GLI ITINERARI DEL GUSTO SU URBAN POST!

– Assistere a qualche concerto. In una kermesse così grandiosa non poteva mancare un sottofondo musicale all’altezza: Omar Pedrini torna quest’anno non solo per suonare, ma anche per dialogare con altri ospiti illustri. Appuntamento serale venerdì 9 settembre in Piazza XX Settembre.

– Godersi la mostra e gli incontri di Spirito Di Vino 2016: se amate la satira, non perdetevi la mostra esilarante sul tema del vino che raccoglie vignette provenienti da tutto il mondo. In programma anche incontri e dialoghi con Don Pasta, Antonio Pascale, Scarello, Simonit e Pedrini.

– Assaggiare gratuitamente il minestrone di fagioli. Se sarete nei dintorni sempre venerdì, attendete le ore 18 in Piazzetta Lionello, dove sarete serviti direttamente dalle Lady Chef dell’Unione Cuochi Friuli Venezia Giulia.

– Dare una mano alla solidarietà. Il Friuli non dimentica il terremoto che l’ha colpito nel 1976 ed è solidale con le terre del Centro Italia devastate dal sisma: questa occasione di festa è un motivo in più per fare campagna e raccogliere fondi a favore dei comuni interessati, così come hanno pensato il Comune di Udine e Credifriuli. Il conto corrente a cui fare riferimento per le donazioni è “Terremoto Italia Centrale” (Iban formato italiano IT 78 L 07085 12302 K01041001023 – Iban formato internazionale IT78 L070 8512 302K 0104 1001 023).

In apertura: locandina tratta dalla pagina Facebook “Friuli Doc”

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Giro Di Lombardia percorso e altimetria

Giro di Lombardia 2016 percorso, altimetria e data

Verratti Milan

Calciomercato Milan news, rivoluzione cinese: Verratti e Kane gli obiettivi del futuro