in ,

Gabriel Garko esplosione in villa: “Partecipazione a Sanremo non in discussione”

Maria Grazia Gugliermetti ieri mattina ha acceso il fornello, che ha innescato una devastante deflagrazione seguita da un incendio, ed è morta carbonizzata. Così è iniziato l’inferno nella “Villa delle Rose” a Sanremo, da cui Gabriel Garko e la sua assistente Valentina sono usciti miracolosamente illesi. Una presunta fuga di gas, che a detta dei vicini andava avanti da giorni, l’esplosione al secondo piano e il crollo parziale della residenza, dove l’attore soggiornava in vista della preparazione del Festival di Sanremo, al via tra pochi giorni.

Garko, ancora sotto shock, ha riportato un lieve trauma cranico; è molto provato per il pericolo scampato e per il decesso della donna, proprietaria della villetta che lo ospitava. L’attore sarebbe stato svegliato dai calcinacci cadutigli addosso, e letteralmente ‘salvato’ dalla testata del letto, lo si è appreso poco fa durante la trasmissione Mattino 5 che ha aggiornato sulle sue condizioni di salute e sull’intera vicenda.

Adesso la procura di Imperia ha posto la villa sotto sequestro ed aperto “come atto dovuto” un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti: la residenza è stata infatti costruita circa 20 anni fa, e non è escluso che possa essersi verificata un’anomalia nel funzionamento dell’impianto a gas, ora al vaglio degli inquirenti.

Durante la diretta inoltre è stato confermato che la presenza di Garko sul palco dell’Ariston non sarebbe in discussione: ne ha dato notizia l’ufficio stampa dell’attore.

partite IVA news ddl lavoro autonomo

Partite IVA, le novità del 2016: dal regime dei minimi al ddl sul lavoro autonomo

calciomercato tutte le trattative concluse

Calciomercato: tutte le trattative concluse in Serie A