in

Gabriele Muccino lite con il fratello Silvio: “Non parlo con lui da 7 anni, rapporto ormai irrecuperabile”

Che tra i fratelli Muccino da anni non corra buon sangue è risaputo, e ieri il più grande dei due, il 47enne noto regista Gabriele, lo ha confessato a Daria Bignardi durante la puntata de Le invasioni barbariche.

“Io non vedo mio fratello da sette anni, è il viaggio di Ulisse” – ha detto il regista alla conduttrice che con delicatezza si è addentrata nelle delicata questione familiare tra i due fratelli – “Un giorno ho cercato di comunicare con lui su Twitter per tutto il dolore che provavo. Lui ha cambiato numero di cellulare e mail per non farsi rintracciare. È stato un grosso errore il mio, voglio fare un mea culpa ma anche mettere un punto. Le disfunzioni famigliari purtroppo sono molto comuni. Lui faceva l’attore, un giorno ha deciso di fare il regista e si è messo in competizione con me. Ma non voglio parlare di questo”.

Gabriele Muccino si rammarica di aver dovuto rendere di dominio pubblico i dissapori con suo fratello, inspiegabili a suo dire, perché mai scaturiti da un diverbio: “Si sa che ho un fratello che ha 15 anni meno di me e che a un certo punto ha smesso di parlarmi, è scomparso. Senza che ci sia una stata una lite né niente” – ha spiegato il regista de L’ultimo bacio – “voglio mettere un punto. Sette anni sono troppi. Non ho più speranze di recuperare il rapporto con mio fratello. In ogni caso, mi dispiace di aver reso pubblica una situazione che doveva restare personale”. Laconiche le sue parole, figlie dell’accettazione della morte di un rapporto, un “lutto ormai elaborato”, lo ha definito.

terzo royal baby nato oggi

William e Kate sono su Twitter: già 100mila iscritti

Viola e Brando

Anticipazioni Centovetrine 15 gennaio: il dramma di Viola