in

Gabriella Pession rivela: “Faticavo a rimettermi in piedi, ma poi…”, così ha affrontato la depressione

Il passato di Gabriella Pession, oggi attrice affermata e acclamata, nasconde un buco nero dal quale la quarantunenne di origine statunitense è venuta fuori grazie all’ottimismo e alla determinazione che la caratterizzano. Pattinatrice professionista, Gabriella si è trovata a dover abbandonare la sua grande passione a causa di un infortunio che l’ha costretta a salutare per sempre pista e gare agonistiche. Colpita da una profonda depressione, la Pession si è dovuta reinventare e ha raccontato questa sua rinascita in una lunga intervista al settimanale Nuovo. “Ero pattinatrice sul ghiaccio, – ha affermato Gabriella – ma a causa di un infortunio ho dovuto rinunciare alla mia grande passione. Una rinuncia devastante per me. Quello sport era il mio mondo. È stato come tagliare un pezzo della mia identità, doverla seppellire e metterla nel cassetto. Faticavo a rimettermi in piedi e a guardare il futuro”.

Gabriella Pession: “La mia ferita ha avuto un risvolto positivo”

È stata l’improvvisa passione per la recitazione a porgere un’ancora di salvezza a Gabriella Pession, proprio quando il dolore per il forzato abbandono del pattinaggio la stava trascinando giù. “Mi ha salvato il mio carattere ottimista. – ha dichiarato l’attrice de La Porta Rossa Se è successo questo, vuol dire che ci sarà qualcos’altro in arrivo per me. Poi ho cominciato a recitare ed è cambiato il corso della mia vita. Se non venissi dall’agonismo sportivo che mi ha dato rigore e disciplina, non sarei la professionista che sono. L’esperienza del pattinaggio e la ferita che mi ha procurato hanno avuto un risvolto positivo”.

Gabriella Pession: “La nascita di un figlio cambia tutto”

Gabriella Pession ha, poi, conosciuto un terzo momento di riscoperta con l’arrivo del suo amore più grande, il figlio Giulio, nato dal legame con il marito Richard Flood. “La nascita di un figlio è qualcosa di meraviglioso e che cambia la vita in meglio, – ha rivelato la bella mamma – ma i primi mesi dalla nascita sono difficili. Nei primi tempi non volevo rimanere da sola e cambiarlo. Con la nascita di un figlio tutto cambia intorno a te: anche per una madre che deve costruirsi una nuova identità è una seconda rinascita”. Una vita piena di riscoperte a cui, Gabriella, si è saggiamente adattata traendo da ogni situazione il meglio e trasformando persino la depressione in nuova vita. E in merito al futuro, la Pession ha tanti progetti: “Sarò in tv per un documentario in onda su Sky. Poi girerò una nuova serie per Mediaset dal titolo Oltre la soglia e, infine, spero di tornare in teatro ancora una volta con After Miss Julie in cui ho recitato accanto a Lino Guanciale”.

Leggi anche —> Michele Morrone e Elena D’Amario, baci hot a Trastevere: ma lui non è sposato?

chi è carlo calenda

Salario minimo, Calenda (Pd): «Parlerei col governo e direi: se lo fate lo votiamo»

Michela Andreozzi età, carriera, curiosità, vita privata: tutto sull’attrice