in ,

Gargano: piromane incastrato dalle telecamere e arrestato

Un piromane 36enne è stato arrestato da uomini del Corpo forestale mentre appiccava incendi in un bosco all’interno del Parco Nazionale del Gargano, nella località di Longara, frazione del  comune di Serracapriola, in provincia di Foggia. Le telecamere di sicurezza, installate dai forestali dopo i roghi del 7 e 14 giugno scorso, che avevano spinto gli inquirenti a monitorare l’area con sistemi di video sorveglianza, hanno ripreso l’uomo che si accostava con l’auto al ciglio sinistro della strada, apriva la portiera,  e con un accendino appiccava il fuoco.

piromane arrestato mentre appiccava fuoco parco nazionale del Gargano

Il piromane era già stato registrato il 19 luglio scorso in circostanze del tutto identiche, mentre innescava l’incendio che è poi divampato in zone limitrofe a  quelle dell’ultimo tentativo. In quell’occasione per fortuna, il tempestivo intervento della Guardia forestale aveva scongiurato il pericolo della pubblica incolumità in una zona di difficile evacuazione, evitando danni ai bagnanti che si trovavano sul lido antistante al bosco e alle loro auto.

Identificato grazie ai video, il piromane è risultato avere precedenti penali e rischia ora dai 4 ai 10 anni di reclusione con l’aggravante del reato commesso in un’area protetta.

politica italiana

Taglio degli stipendi ai dipendenti della Camera dei Deputati

processo mediaset berlusconi

Silvio Berlusconi, respinto ricorso al Tar: resta il divieto di espatrio