in ,

Garlasco Andrea Sempio, news Quarto Grado: le foto inedite che potrebbero scagionarlo

Garlasco Andrea Sempio nuovo indagato

Il caso Chiara Poggi oggi oggetto di approfondimento della trasmissione Quarto Grado. Al centro dell’attenzione le nuove indagini della procura di Pavia a carico di Andrea Sempio, amico del fratello di Chiara Poggi il cui Dna, come confermerebbe una perizia di parte della difesa di Alberto Stasi, sarebbe stato rinvenuto sulle unghie della vittima.

Secondo alcune indiscrezioni – smentite dagli avvocati dello studio Giarda che difendono Stasi – le indagini difensive di cui sopra sarebbero partite dopo la segnalazione di un testimone alla famiglia Stasi. Di chi si tratta? L’inviato della trasmissione ha intervistato un dipendente della ditta di ricambi della famiglia Stasi, che il 12 gennaio 2016 si presentò alla loro porta per parlare con la madre di Alberto, ma lei non si fidò e non volle ascoltarlo perché altri ‘sciacalli’ bussarono alla sua porta subito dopo la condanna del figlio a 16 anni di reclusione.

Il misterioso testimone che scagionerebbe Alberto Stasi

L’uomo parlò allora con il dipendente ma non rivelò la sua identità né da allora è mai stato rintracciato: si tratta di un individuo sui 50 anni, probabilmente un agricoltore della zona. Indossava una cuffia, una sciarpa e un giubbotto pesante. “Era piuttosto agitato e impaurito temeva per la sua incolumità, per questo non ha mai parlato prima … ma dopo la condanna di Alberto voleva liberarsi la coscienza”. Cosa ha visto o sentito il misterioso testimone? “Lui ha detto di sapere chi ha ucciso Chiara, però non è sceso nei dettagli … Sembrava aver visto parecchie cose, insomma …”. Una testimonianza inattendibile per il difensore della famiglia Poggi, che ha invitato l’uomo a rivolgersi quanto prima alle autorità competenti per rivelare – se davvero il giorno del delitto vide qualcosa di strano nella villetta del delitto – ciò di cui sarebbe stato testimone.

>>> GARLASCO: TUTTO SULLE NUOVE INDAGINI A CARICO DI ANDREA SEMPIO

Andrea Sempio: le foto inedite delle sue scarpe numero 44

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini compiute nelle settimane successive al delitto di Chiara Poggi, il killer lasciò impronte delle sue scarpe nella villetta dei Poggi. Dalle carte si evince che i segni sul sangue nel pavimento sono riconducibili a scarpe numero 42 con suola a pallini del tipo marca Frau: questo fu un punto molto importante dell’impianto accusatorio contro Stasi, che calzava proprio questo numero. Nel corso della puntata di Quarto Grado andata in onda stasera sono state mostrate un paio di scarpe appartenenti ad Andrea Sempio, ma sono numero 44, non compatibili con l’impronta dell’assassino di cui in oggetto. L’avvocato Giarda è intervenuto in merito, negando che l’impronta di cui in oggetto appartenga con assoluta certezza alla taglia 42 e che Stasi abbia mai avuto la scarpe Frau di cui si è parlato, precisando che la sentenza che ha condannato Stasi in Cassazione parlò solo di “compatibilità numerica” tra le sue calzature e l’impronta sul pavimento lasciata dal killer di Chiara Poggi.

Queste le foto delle scarpe di Andrea Sempio mostrate a Quarto Grado:

scarpe-sempio-chiara-poggi

scarpe-sempio

chiara-poggi-scarpe-sempio

Il Segreto anticipazioni dal 29 gennaio al 4 febbraio 2017: una vera tragedia a Puente Viejo

Google Immagini non funziona, colpa dell’aggiornamento? Come risolvere il problema