in ,

Garlasco, clamorose rivelazioni a Quarto Grado: svelata l’arma del delitto

Nel giorno in cui i periti hanno consegnato ai giudici della Corte d’Appello di Milano la nuova relazione sulle indagini condotte in merito alla riapertura del processo sull’omicidio di Garlasco, emergono alcune indiscrezioni sui contenuti della perizia. Durante la trasmissione Quarto Grado, su Rete 4, poco fa si è parlato della camminata di Alberto Stasi, ricostruita virtualmente e sovrapposta al percorso fatto dall’assassino dentro la villetta dei Poggi, in quella mattina del 13 agosto 2007. Ebbene, eccezion fatta per la cucina – dove l’assassino ha lasciato le sue impronte – sia Stasi che l’omicida hanno percorso il medesimo tragitto, quasi gli stessi passi e movimenti.

Dalla perizia depositata quest’oggi si è venuti anche a conoscenza dell’oggetto che l’assassino utilizzò per uccidere Chiara: “Un’arma contundente con superficie spigolare, verosimilmente un martello normale o da muratore”. Su questi importanti nuovi elementi, ed altri ancora non rivelati, si svilupperà il dibattito in aula durante il processo d’appello ‘bis’, che inizierà ad ottobre.

anticipazioni verissimo

Verissimo anticipazioni 27 settembre: Donna Francisca e Manuela Arcuri ospiti

Ricette Dolci dopo il tiggì, i ventaglietti di pasta sfoglia di Luca Montersino