in ,

Gaza: missile nei pressi della scuola Onu, 6 morti

Continuano i raid di missili nella zona della scuola Onu, sulla striscia di Gaza. Secondo gli ultimi aggiornamenti almeno sei palestinesi sono rimasti uccisi stamattina a Rafah, una delle località vicino ad una scuola dell’Unrwa, l’agenzia Onu per i rifugiati palestinesi, attiva nei territori ora oggetto di forti scontri e che dal 1949, su mandato dell’Assemblea Generale, si occupa di fornire agli abitanti palestinisi rifugiati in loco assistenza e protezione.

Gaza: missile a Rafah vicino sciola Onu, 6 morti

Alcuni testimoni hanno raccontato che un drone israeliano ha aperto il fuoco contro due presunti miliziani in sella ad una motocicletta che stava transitando proprio nella zona della scuola. L’esplosione però è stata talmente forte da investire altre persone. Le vittime accertate per ora sono solo 6 ma non si  escludono ulteriori ritrovamenti.

Già stamattina alle 8.30 l’ANSA ha riferito che una nuova pioggia di missili israeliani lanciati sulla Striscia di Gaza nella notte, ha causato 22 vittime facendo salire vertiginosamente il bilancio dei morti che si stimano ora essere 1730, i quali per la maggior parte civili. L’esercito dello Stato Ebraico ha riferito che le vittime israeliane ammonterebbero invece a 67, di cui 3 civili e 64 militari. Si contano più di 3100 razzi lanciati fino ad oggi.

Top 5: le spiagge della Sardegna più selvagge e difficili da raggiungere

offerte di lavoro commessi Desigual 2014

Offerte di lavoro, Desigual cerca commessi