in ,

Gb, bambini in provetta: donna paga 20 mila sterline per scegliere sesso nascituro

Il programma radio britannico della Bbc ha trasmesso l’intervista di una donna inglese, già madre di due bambini, che ha rivelato di avere pagato la somma di 20 mila sterline ad una clinica della California per scegliere, prima di sottoporsi a fecondazione assistita, il sesso del nascituro. La signora sognava ardentemente di potere avere una figlia femmina e, visto che negli Stati Uniti il procedimento è legale, ha pagato un’ingente somma di denaro per realizzare il suo (discutibile) desiderio. Il dottor Daniel Potter, medico della clinica, ha riferito alla Bbc di avere già affrontato altri casi di donne inglesi che si sono rivolte a lui per scegliere un maschio o una femmina “su ordinazione”.

Le future mamme arrivavano dal medico tutte con lo stesso modello di famiglia “perfetta” in mente. Scegliere il sesso del proprio figlio, in base alle proprie preferenze, andando ‘contro natura’ ed essere disposti a versare alte somme di denaro per riuscirvi. Il procedimento clinico è tuttora illegale in Gran Bretagna così come in altri Paesi d’Europa.

Robert Downey Junior facebook

Robert Downey Jr è ancora l’attore più pagato di Hollywood

Manchester United

Calciomercato Manchester United: in arrivo Mats Hummels